News 1 min

Un’altra esclusiva Xbox è stata rinviata al 2021

Ritardo causato stavolta dal COVID-19

Un’altra esclusiva console Xbox è stata rinviata al 2021.

Stavolta tocca a Crossfire X, sparatutto in prima persona di Smilegate che arriverà per la prima volta in Occidente proprio grazie a questa versione, con una modalità storia single-player curata da Remedy.

A causare il ritardo sono state le difficoltà legate al COVID-19, che ha inevitabilmente rallentato lo sviluppatore.

«Dopo averci pensato molto, e in considerazione delle sfide affrontate dal team di sviluppo di Smilegate a causa del COVID-19, abbiamo preso la difficile decisione di rinviare l’uscita di CrossFire X al 2021», si legge in una comunicazione condivisa su Twitter.

«Spostare la nostra uscita ci permetterà di fornire l’esperienza di Crossfire su console che il nostro team ha stabilito di creare. Avremo altro da condividere in futuro».

La lineup di titoli prevista al lancio o a ridosso dell’uscita di Xbox Series X|S perde così un altro titolo dopo diversi casi simili.

In primis era stato Halo Infinite ad alzare bandiera bianca, subito dopo aver esibito un deludente gameplay.

Nei mesi successivi è toccata ad altri giochi come The Ascent, interessante shooter cooperativo con visuale isometrica, e The Medium, horror dal tratto psicologico dai creatori di Observer.

Tutti e tre saranno inclusi fin dal giorno del lancio su Xbox Game Pass ma, intanto, bisognerà pazientare un altro po’ per metterci sopra le mani.

Se non siete abbonati, potete ottenere subito tre mesi di Xbox Game Pass Ultimate ad un ottimo prezzo su Amazon