The Witcher Stagione 2, novità sulla timeline (e sugli sceneggiatori)

Un'avventura meno 'contorta'?

A cura di Marcello Paolillo - 14 Giugno 2020 - 12:41

A marzo Netflix ha deciso di interrompere le riprese per la seconda stagione della serie The Witcher, a causa dell’emergenza coronavirus che ha iniziato a mettere in ginocchio i vari paesi europei e del resto del mondo.

Dopo un blocco durato oltre due mesi, le riprese in Gran Bretagna stanno per prendere nuovamente il via, nonostante i lavori dovranno tenersi seguendo le rigide regole anti-contagio scelte dalla British Film Commission e dalla British Film Institute.

Ora, la showrunner Lauren Schmidt Hissrich ha risposto su Twitter a chi si chiede come riesca ad assicurare la diversità nella sua serie reclutando autori di tutto rispetto, forti di una ricca diversità culturale.

La Hissrich ha reso noto di aver fatto salire a bordo elementi altamente qualificati, scegliendo tra uomini, donne, persone di colore e di varie etnie, incluse quelle non nate negli Stati Uniti.

Ma non solo: la showrunner ha poi parlato della timeline della nuova serie, la quale promette di essere meno contorta della precedente, ma non per questo meno originale:

Da ora in avanti ci saranno altre tecniche per viaggiare nel tempo. Ci saranno flaschback e anche qualche sguardo la futuro, cosa che non siamo riusciti a fare nella prima stagione. C’erano già troppi intrecci e inserire anche vicende future avrebbe portato ad almeno cinque o sei timeline, anche io penso che siano troppe. Da ora in avanti sarà molto più semplice per il nostro pubblico seguire le vicende, soprattutto per quelli che sono nuovi alla storia, anche se saranno presenti comunque molte sfide alla linearità del tempo.

Nel cast della serie ispirata ai romanzi di Andrzej Sapkowski troviamo Henry Cavill (Geralt di Rivia), Anya Chalotra (Yennefer) e Freya Allan (Ciri), oltre a Jodhi May (la Regina Calanthe), Björn Hlynur Haraldsson (Eist), Adam Levy (Saccoditopo), MyAnna Buring (Tissaia), Mimi Ndiweni (Fringilla), Therica Wilson-Read (Sabrina) e Millie Brady (Renfri) e Kristofer Hivju (Tormund nella serie HBO Game of Thrones).

Se vi è venuta voglia di vivere le avventure di Geralt, recuperate la Game of the Year edition di The Witcher 3: Wild Hunt al prezzo più basso di sempre!

Fonte: Twitter/TheWrap Via: Collider




TAG: netflix, the witcher