News 2 min

The Last of Us deve «ringraziare» Game of Thrones, in un certo senso

Pascal e Ramsey, protagonisti di The Last of Us, hanno raccontato come il lavoro in Game of Thrones li abbia aiutati nell'ultima serie HBO.

La serie HBO su The Last of Us è disponibile da alcuni giorni, anche in Italia, sebbene a quanto pare lo show deve molto a un altro grande classico della TV, ossia Game of Thrones.

La prima stagione racconta, come sanno anche i sassi, la storia completa vista nel primo episodio (che trovate nel remake PS5 su Amazon), con alcune sorprese che non passano inosservate.

Nella nostra recensione vi abbiamo del resto spiegato che «con The Last of Us, HBO ha portato a casa la serie perfetta tra quelle ispirate a un videogioco, senza trascurare il fatto che anche chi non ha mai sentito parlare di Joel ed Ellie prima d’ora rimarrà travolto da uno show di rara bellezza, che in appena nove episodi riesce a tratteggiare una storia ancora più ricca e sfaccettata di quella narrata in origine nel 2013.»

Ora, tra un Easter Egg e un altro, le star della serie Pedro Pascal e Bella Ramsey hanno rivelato come Game of Thrones abbia contribuito alla realizzazione del nuovo show.

Pascal e Ramsey, protagonisti di The Last of Us, hanno raccontato come il lavoro in Game of Thrones li abbia aiutati nell’ultima serie di successo di HBO.

Entrambi gli attori hanno interpretato ruoli che rubano la scena nella serie fantasy de Il Trono di Spade, con Pascal nei panni del carismatico Oberyn Martell e Ramsey in quelli della tenace Lyanna Mormont, anche se in realtà non hanno mai condiviso lo schermo nello show.

«Mi sembrava come se provenissimo dalla stessa famiglia, senza che ci conoscessimo», ha dichiarato Pascal a Entertainment Weekly. «Avere due personaggi che sono piaciuti ai fan che fanno il loro ingresso e la loro uscita di scena è un parallelismo per entrambi e una sorta di legame prima ancora di avere la possibilità di attualo. Quindi, sì, ne sono grato».

Ramsey, il cui primo lavoro da attrice professionista è stato proprio in Game of Thrones, attribuisce allo show il merito della sua carriera. «Non credo che sarei un’attrice se non fosse stato per Game of Thrones, dato che non mi sono mai prefissata di diventare tale, sebbene poi sia successo», ha detto.

«Non avrei voluto fare diversamente. Quindi mi ha preparato anche per The Last of Us e per tutti i miei altri progetti, in un modo che non credo sia riuscito a fare nient’altro».

Recentemente l’attrice ha anche avuto modo di parlare proprio della sua interpretazione come Ellie, ammettendo di averla sentita vicino a sé stessa come personaggio fin da subito e scegliendo di sfidare le critiche ricevute da una parte del pubblico.

Restando in tema, una mod ci mostra come sarebbe Ellie in The Last of Us Part II proprio con il volto di Bella Ramsey: vedere per credere.