News 2 min

Starfield potrà essere tante cose, anche un videogioco survival

Qualcuno crede che Starfield potrà essere anche un videogioco survival, stando all'analisi del trailer di gameplay mostrato.

Dopo aver visto Starfield per la prima volta qualche tempo fa, i videogiocatori di tutto il mondo hanno iniziato a immaginare cosa sarà esattamente il titolo.

Gli autori di Skyrim, che potete trovare anche su Amazon, hanno espresso la volontà di fare le cose davvero in grande con la nuova epopea sci-fi.

Sarà un titolo dalle dimensioni imponenti, con delle città che battono già il citato Skyrim e Fallout, e con tante possibilità per i giocatori.

Quello che si è visto sembra un primo spiraglio di vera next-gen, e l’esplorazione spaziale di Bethesda potrebbe essere davvero ciò che i fan stavano cercando.

Se Skyrim offriva una grande libertà ai giocatori e tante possibilità differenti, Starfield percorrerà senz’altro quella strada con qualcosa di nuovo.

Qualcuno, precisamente i colleghi di PC GamesN, è convinto che l’opera sci-fi di Bethesda possa avere anche degli elementi di gameplay da survival.

Qualcosa di molto simile alle meccaniche di gioco introdotte in titoli come Fallout 4 e Fallout: New Vegas, dove i giocatori avevano necessità di mangiare, bere, e prendersi cura in generale del proprio personaggi.

Nel trailer di gameplay, l’unico che abbiamo visto tempo fa e che trovate qui sotto, si sono potute intravedere già alcune abilità di gioco, che hanno fatto partire la speculazione.

 

Una delle abilità iniziali del gioco, Gastronomia, consente ai giocatori di “creare cibi e bevande speciali e ricercare ricette aggiuntive in un laboratorio di ricerca”.

Questo implicherebbe la necessità di mangiare e bere quindi, come nei giochi survival, sarà necessario prestare attenzione ai bisogni biologici del personaggio.

Il dettaglio è ovviamente rimbalzato su Reddit, dove i fan hanno ipotizzato le potenzialità lato gameplay di questa abilità. Sebbene in passato Bethesda abbia usato meccaniche survival, non è detto che in Starfield non possano rappresentare solamente dei buff temporanei, magari.

Ovviamente non ci resta che attendere di poterci giocare per avere una conferma. Qualcuno, in preda all’hype, ha lasciato addirittura la sua fidanzata per Starfield.

A proposito di analisi, qualcuno ha trovato una curiosità all’interno del trailer di lancio di God of War Ragnarok, proprio come accaduto per il titolo Bethesda.