Sony: La partnership con Microsoft per il Cloud Gaming sarà “molto forte”

Al momento non sono stati diffusi dettagli più precisi

NEWS
A cura di Antonello Buzzi - 20 Maggio 2020 - 11:11

Circa un anno fa, Sony aveva annunciato che avrebbe usato la piattaforma Azure di Microsoft per il proprio servizio di streaming di videogiochi PlayStation Now e i contenuti d’intrattenimento.

La notizia aveva colto di sorpresa un po’ tutti. Infatti vedere due storiche rivali che lavorano insieme non è di certo una cosa che accade tutti i giorni.

Dopo alcuni mesi e diversi chiarimenti da entrambe le parti, era tuttavia diventato chiaro che la partnership non era ancora stata consolidata e che avrebbe avuto un impatto limitato sui consumatori finali.

sony microsoft

Recentemente, in occasione del Corporate Strategy Meeting a Tokyo, i dirigenti di Sony hanno menzionato l’accordo, affermando che Microsoft Azure è la tecnologia Cloud più avanzata disponibile al momento. Si è discusso anche dell’importanza di offrire la migliore esperienza di gioco possibile, eliminando le congestioni ai server che potrebbero verificarsi nelle ore successive al tramonto, durante le quali la maggior parte delle persone si trova a casa e, probabilmente, trascorrerà il proprio tempo videogiocando.

Nonostante non siano stati menzionati molti dettagli a riguardo, è stato rimarcato che la partnership con Microsoft per il Cloud Gaming sarà “molto forte”.

Recentemente, la compagnia nipponica ha confermato ufficialmente la crescita del servizio in abbonamento PlayStation Now, che è divenuto via via disponibile in sempre più mercati (compreso il nostro).

Fonte: Gaming Bolt | VIA: Twinfinite




TAG: Azure, cloud gaming, microsoft, playstation now, sony