Il futuro è nel cloud: PlayStation Now vola e raddoppia i suoi numeri in un anno

Non c'è solo PS5, nel futuro di PlayStation: anche il servizio in cloud PlayStation Now ha visto un'impennata di abbonati rispetto al 2019

NEWS
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 19 Maggio 2020 - 12:46

Non c’è solo l’attesa PS5 – della quale scopriremo presto novità intriganti, a quanto pare – nel futuro di PlayStation: di fronte ai suoi investitori, infatti, Sony ha confermato ufficialmente la crescita del servizio in abbonamento PlayStation Now, che è divenuto via via disponibile in sempre più mercati (compreso il nostro).

PS Now, che consente di accedere a una libreria di videogiochi on demand anche in cloud, ha visto una crescita davvero importante anno su anno: alla fine di marzo 2018 contava su oltre 700.000 abbonati, alla fine di marzo 2019 su oltre 1 milione, ad aprile 2020 si è arrivati alla cifra di più di 2,2 milioni di sottoscrittori paganti.

PlayStation Now

Numeri importanti, supportati non solo dalla diffusione su sempre più mercati, ma sicuramente anche dall’emergenza COVID-19 e dall’arrivo nella libreria di giochi di grande appeal (come, nei mesi scorsi, God of War, o di recente Marvel’s Spider-Man).

Il punto di forza di Now, Sony lo ha ribadito ancora, sta nel fatto che «il servizio di gioco in streaming e la funzionalità di Remote Play consentono agli utenti di vivere un’esperienza di gaming senza interruzioni, in qualsiasi momento e in qualsiasi posto.»

Non ci sono dubbi, quindi, che anche con l’avvento di PS5 la compagnia voglia continuare a investire sul servizio in cloud – conscia che anche i concorrenti, come Google Stadia e Project xCloud, certamente faranno altrettanto.

Fonte: Sony | VIA: Daniel Ahmad




TAG: playstation now