News 2 min

Pyramid Head di Silent Hill è amatissimo, ma il suo artista vorrebbe non averlo mai creato

Masahiro Itto vorrebbe non aver mai creato Pyramid Head, ma non ne svela il motivo.

Quando i fan pensano a Silent Hill, uno dei primi personaggi che ricompare spesso nella mente non può che essere Pyramid Head, il principale antagonista del secondo capitolo entrato ormai nell’immaginario collettivo.

L’eccellente design di questo personaggio lo ha reso comprensibilmente uno dei più amati di sempre dagli appassionati della saga survival horror di Konami, non solo per via del suo aspetto pauroso ma anche per quello che è il suo significato, che solo chi ha giocato Silent Hill può realmente capire fino in fondo.

Per rendere meglio l’idea di quanto i fan amino Pyramid Head, basti ricordare che durante il periodo pre-lancio di Resident Evil Village c’è stato chi ha comprato il dominio di Silent Hill per celebrarlo con un divertente meme, che è ancora online nel momento in cui scriviamo questo articolo.

Sono davvero in tanti ad amare questo violento antagonista, motivo per cui hanno sorpreso la community le recenti parole di Masahiro Itto, il designer che si è occupato della creazione dei mostri della saga survival horror e dello stesso Pyramid Head.

Con un misterioso post pubblicato sul suo profilo ufficiale Twitter, Itto ha infatti dichiarato di essersi pentito di averlo realizzato, specificando che non ha intenzione di chiarirne il motivo:

«Vorrei non aver mai disegnato Pyramid Head. Non farò un tweet per spiegarne il motivo».

Considerato che il designer ha scelto proprio Pyramid Head come avatar per farsi riconoscere sui social network, la notizia appare sicuramente ancora più sorprendente, così come il mistero che avvolge queste dichiarazioni.

La community ha dunque iniziato a interrogarsi su quale possa essere la reale motivazione del suo pentimento: c’è chi pensa che possa avere a che fare con il crescente interesse di Konami verso gli NFT, che dopo averne venduto in grande quantità a tema Castlevania potrebbe interessarsi anche allo stesso Silent Hill, sfruttando magari l’iconico antagonista.

Allo stesso tempo c’è chi però pensa che questo possa essere un indizio verso un futuro capitolo della serie, che magari vedrebbe tra i suoi principali mostri proprio il Pyramid Head, contro i desideri del suo creatore.

Naturalmente senza poterne sapere di più i fan possono solo speculare su quale possa essere la vera motivazione, ma va anche sottolineato che la community si è allo stesso tempo mostrata comprensiva nei confronti di Masahiro Itto, mostrandogli supporto e solidarietà.

Qualunque sia il futuro della saga ideata da Konami e di Pyramid Head, la community rimpiangerà ancora a lungo la cancellazione di Silent Hills: Guillermo Del Toro ha ribadito che non sta più lavorando ad alcun adattamento dell’IP.

In attesa che il franchise possa tornare ufficialmente, c’è un modo con cui potrete far rivivere Silent Hill 3 nelle vostre case grazie a un «simpatico» e altrettanto iconico personaggio.

Se volete recuperare una grande produzione Konami, su Amazon potete acquistare Metal Gear Solid V The Definitive Experience a un prezzo speciale.