News 2 min

PS5, confermati i primi SSD NVMe esterni ufficiali

Seagate FireCuda 530 è il primo SSD NVMe esterno ufficiale PS5.

Sono stati ufficialmente confermati i primi SSD NVMe esterni compatibili con PS5: Sony ha infatti richiesto che le memorie di archiviazioni rispettassero degli standard specifici per poterne confermare l’utilizzo con la console next-gen.

Seagate ha confermato che i nuovi SSD FireCuda 530 rispettano tutti gli standard di PS5 e che saranno compatibili con la console next-gen, non appena sarà pronta ad accettare l’utilizzo di memorie esterne.

Al momento infatti, nonostante sia disponibile l’ingresso per gli SSD, la console non si avvierebbe nemmeno nel caso si provi ad utilizzarlo: sarà necessario un aggiornamento ufficiale che possa sbloccarlo.

Un report aveva svelato che la feature sarebbe stata sbloccata quest’estate: dopo l’annuncio dei nuovi SSD di Seagate, l’indiscrezione potrebbe dunque essere stata confermata.

 

Gli SSD NVMe di ultima generazione di Seagate sono stati studiati tenendo conto delle specifiche richieste di Sony, migliorando notevolmente le prestazioni del prodotto ed utilizzando le dimensioni giuste.

FireCuda 530 è due volte più veloce del precedente modello, essendo in grado di raggiungere prestazioni fino a 7.300MB/S di lettura sequenziale.

Con un comunicato ufficiale rilasciato a Finder, Seagate ha confermato ufficialmente che il nuovo SSD è stato testato a dovere sulla console:

«Abbiamo fatto dei test con Sony su PlayStation 5 e da oggi possiamo confermare che FireCuda 530 con heatsink ha soddisfatto tutti i requisiti di PS5».

Il problema principale per la memoria esterna era appunto la presenza del dissipatore di calore: dato che PS5 non offre molto spazio interno, la compagnia ha dovuto trovare il giusto compromesso per garantire una perfetta compatibilità del prodotto.

FireCuda 530 è comunque disponibile senza heatsink e l’azienda ha già garantito che, naturalmente, entrambe le versioni del prodotto saranno compatibili con la console next-gen di Sony: potrà essere acquistata in tagli da 500GB, 1TB, 2TB e 4TB.

Dato che i test sono stati condotti insieme a Sony, sembra molto probabile che presto i giocatori saranno in grado di utilizzare le loro memorie esterne su PS5, delle quali oggi abbiamo le prime confermate per la compatibilità next-gen.

L’SSD è sicuramente uno dei punti di forza della console: recentemente è stato scoperto che la memoria interna di PS5 è in grado di conservare più giochi rispetto a Xbox Series X.

Ad ogni modo, Sony ritiene che lo spazio libero incluso sulla console sia più che sufficiente: presto dovrebbe comunque essere disponibile l’opzione di aumentare la memoria di archiviazione.

In attesa che diventi possibile utilizzare le memorie esterne su PS5, potrebbe farvi comodo un trucco per risparmiare spazio sul vostro SSD interno.

Se volete recuperare l’ultima esclusiva dei PlayStation Studios, potete acquistare Ratchet & Clank Rift Apart ad un prezzo speciale su Amazon.