News 2 min

PlayStation Plus come Xbox Game Pass? Sony risponde sui giochi gratis al day one

Sony ha voluto spiegare perché PlayStation Plus non imiterà la strategia di Xbox Game Pass.

L’annuncio del nuovo PlayStation Plus, con diverse tier di iscrizione e bonus disponibili, ha sicuramente diviso la community: molti fan si aspettavano infatti che l’abbonamento sarebbe diventato più simile a Xbox Game Pass.

Nella nuova versione di PlayStation Plus (potete ancora acquistare un anno di abbonamento su Amazon) continuerà a essere presente una differenza fondamentale con il servizio di casa Microsoft: non saranno disponibili giochi gratis al day one, nemmeno con Premium, l’iscrizione dal costo più elevato.

In seguito alla notizia, Xbox Game Pass non aveva perso tempo per lanciare una frecciatina nei confronti di PlayStation Plus, evidenziando come sul servizio di casa Microsoft i giochi gratis al day one ci sono e continueranno ad esserci.

Jim Ryan aveva già spiegato le motivazioni dietro questa decisione, ma in seguito alla diffusione degli ultimi dati finanziari Sony è voluta tornare nuovamente sull’argomento, ribadendo ancora una volta che non intende imitare il servizio della console rivale.

Hiroki Totoki, il CFO di Sony, ha infatti ribadito di non avere intenzione di commentare «la strategia dei competitor», in chiaro riferimento a Xbox Game Pass, ribadendo che i tripla-A non arriveranno mai gratis al day one su PlayStation Plus.

La motivazione è una chiara strategia diversa nella gestione delle risorse: Sony non può infatti permettersi gli sforzi e i sacrifici che sta compiendo la casa di Redmond per spingere il suo servizio.

«Se distribuissimo [i giochi tripla-A PS5 gratis] su PlayStation Plus, dovremmo ridurre gli investimenti per la loro produzione: questo farebbe calare la qualità dei giochi first party ed è un fattore che ci preoccupa.

Di conseguenza, vogliamo assicurarci di spendere le cifre appropriate per lo sviluppo, così da avere prodotti solidi da lanciare nella maniera più opportuna».

In altre parole, se Sony adottasse la stessa identica strategia adoperata da Microsoft, ovvero il lancio delle esclusive direttamente al day-one su PlayStation Plus, la naturale conseguenza sarebbe ridurre il budget e compromettere inevitabilmente la qualità delle stesse.

Questo non esclude che non possano essere resi disponibili soltanto in seguito, ma i fan non dovrebbero aspettarsi di poter giocare gratuitamente ai titoli più desiderati fin dal lancio: le esclusive PS5 continueranno dunque a essere a pagamento, anche se sarete abbonati a PlayStation Plus Premium.

In attesa che arrivi il nuovo servizio in abbonamento, potete già iniziare a riscattare i nuovi giochi gratis di PlayStation Plus disponibili a maggio.

Sony ha inoltre comunicato di aver riscontrato un lieve calo di utenti iscritti al servizio, ma in virtù del lancio del nuovo servizio in abbonamento non si tratta di un dato che desta particolare preoccupazione.