PLAYSTATION PLUS 2 min

PlayStation Plus: calano ancora gli abbonati (e gli utenti attivi mensili di PSN)

I dati fiscali di Sony svelano una nuova frenata per PlayStation Plus, che ha visto un calo nel numero dei suoi abbonati.

Durante la scorsa primavera, Sony ha lanciato il nuovo abbonamento a PlayStation Plus, che ha abbandonato il vecchio modello riducendolo solo a tier base del nuovo servizio. Oggi, come vi abbiamo ampiamente raccontato, PS Plus è suddiviso in tre diversi livelli con benefici differenti – che vanno dall’accesso al gaming online alla possibilità di eseguire in cloud dei videogiochi selezionati, classici compresi.

Non tutte le nuove scelte ci hanno convinto e c’è sicuramente ancora da lavorare, con il livello di mezzo – PlayStation Plus Extra (potete abbonarvi su Amazon) – che probabilmente ora come ora è il più chiaro in termini di offerta e abbondanza della proposta ludica.

Al momento del lancio, ci ritrovammo ad analizzare i numeri di PlayStation Plus, che fece segnalare una prima piccola flessione: nel Q1 dell’anno fiscale 2022, infatti, gli abbonati erano stati 47,3 milioni, in calo rispetto ai 47,4 milioni del Q4 dell’anno precedente. Com’è andata, invece, nel secondo quarto di questo anno fiscale, con il lancio del nuovo PS Plus a pieno regime?

Stando al report pubblicato da Sony con i suoi risultati, c’è stato un nuovo calo. In questo momento gli abbonati sono 45,4 milioni, in calo rispetto ai 47,3 milioni del Q1 e anche rispetto al Q2 dell’anno fiscale precedente, dove erano stati 47,2 milioni.

Il secondo quarto dell’anno fiscale, ricordiamo, include i mesi dal 1 luglio al 30 settembre – un periodo in cui il nuovo Plus era effettivamente attivo su tutti i maggiori mercati, compreso il nostro.

Il report ci svela anche che è in calo il numero degli utenti mensili attivi su PlayStation Network: nel Q1 dell’anno fiscale erano stati 103 milioni, in questo caso ci siamo fermati a 102 milioni. Una flessione piccola, in linea con lo scorso anno quando dal Q1 al Q2 si passò dal 105 a 104 milioni. Un dato, questo, probabilmente influenzato anche dalle restrizioni via via allentate legate alla pandemia – oltre che dalla difficoltà di reperire le console PlayStation in questo momento storico, pure volendolo.

In queste ore Sony ha pubblicato anche i dati completi relativi al suo andamento finanziario, con numeri importanti per PS5 ma un calo nei profitti dovuto a diversi fattori, compresa l’acquisizione di Bungie. Vedremo come nei prossimi mesi cambieranno i risultati di PlayStation Plus, che ora come ora non ha dato con il suo rinnovamento una spinta al numero degli abbonati.