News 2 min

Nvidia ha creato una cabina telefonica per il cloud gaming, ovviamente

Era difficile aspettarselo.

Una delle prospettive future del mondo dei videogiochi è sicuramente il cloud gaming, ma Nvidia l’ha voluto dimostrare in una maniera sicuramente particolare.

La possibilità di giocare dovunque con i propri giochi preferiti, a patto di avere una buona connessione, viene già fornita da servizi come Xbox Game Pass per esempio.

In alcuni casi, come per Kingdom Hearts su Nintendo Switch, si è rivelata addirittura l’unica soluzione possibile per garantire un porting decente.

Quello di GeForce Now, servizio in abbonamento di Nvidia per giocare in streaming, è al momento uno dei più utilizzati e rappresenta una valida alternativa.

Proprio per promuovere le sue ultime iniziative legate alle nuove RTX, Nvidia ha voluto creare “la più piccola sala giochi del mondo”, almeno come l’ha definita il gigante dell’hardware.

Si tratta, come riporta PCGamesN, di una cabina telefonica. Non una semplice cabina, ovviamente, ma equipaggiata di tutto punto per rappresentare effettivamente un punto dove giocare in cloud gaming.

Equipaggiata con una connessione 5G e GeForce Now, la cabina ha un tablet ed un controller per poter accedere al servizio di streaming. C’è anche un mini-frigo, per le necessità di abbeverarsi nel caso di una lunga partita.

La cabina telefonica, rigorosamente rossa, è stata installata come manovra pubblicitaria per un solo giorno a Manchester, ma è stata presa d’assalto per via della curiosità generale.

Sarà per i LED verdi, oppure per scoprire quanto il cloud gaming possa essere una realtà, nel caso ci siano connessioni ad Internet performanti.

Stando ad un sondaggio condotto da Nvidia, il 34% dei giocatori preferisce finire l’ultimo livello di un videogioco invece di mangiare, mentre il 44% ha dichiarato di essersi allontanato in bagno durante l’orario lavorativo per fare una partitella.

Il cloud gaming è qualcosa che ai giocatori piacerebbe insomma, e Microsoft ha trovato la sua ragion d’essere con la tecnologia xCloud.

Su GeForce Now per un attimo è sbucato anche God of War in versione PC, poi annunciato regolarmente da Santa Monica Studio.

Anche Facebook non sta a guardare, e il gigante tecnologico sta studiando il modo per entrare nel settore del cloud gaming.

Se amate i videogiochi classici e fisici, potete acquistarli a questo indirizzo attraverso il nostro link affiliato Amazon, supportando così il nostro lavoro!