News 2 min

Nintendo Switch Online: nonostante il pagamento extra, i giochi N64 girano molto male

L'emulatore ha molti problemi su Nintendo Switch.

La libreria dei videogiochi di Nintendo 64 è arrivata sulla console ibrida della Grande N, grazie all’abbonamento Nintendo Switch Online.

Più precisamente grazie al Pacchetto Aggiuntivo, che insieme a Nintendo Switch Online permette di accedere ad alcuni giochi aggiuntivi di Nintendo 64 e SEGA Mega Drive.

Ma anche al nuovo DLC di Animal Crossing: New Horizons, che è stato annunciato di recente e sarà incluso anche all’interno dell’abbonamento, oltre ad essere acquistabile separatamente.

Tra le aggiunte del Pacchetto Aggiuntivo ci sono anche i videogiochi dello storico Nintendo 64, i quali propongono una selezione delle più grandi perle di quella generazione.

Purtroppo quella che poteva essere una grande aggiunta ad un abbonamento su cui si sono riversate molte polemiche, sta rivelando dei risvolti abbastanza negativi dal punto di vista tecnico.

Se l’emulazione presente all’interno di Super Mario 3D All-Stars era solida e convincente, quella del Nintendo 64 su Nintendo Switch Online non lo è affatto stando alle prime analisi dei giocatori.

Come riporta VGC, tra gli altri, i giochi Nintendo 64 vengono emulati molto male e in alcuni casi ci sono addirittura dei malfunzionamenti peggiori della versione originale.

I giocatori riportano un ritardo dell’audio anche di un paio di secondi, e in alcuni titoli ci sono degli effetti che vengono gestiti in maniera molto scarsa, come The Legend of Zelda: Ocarina of Time.

Oltre all’impossibilità di mappare i comandi in maniera autonoma, altri problemi riguardano il mancato supporto alla virtualizzazione del Controller Pack, la memoria esterna del Nintendo 64.

Nella maggior parte dei casi non è un problema, ma ad esempio Mario Kart 64 salvava i dati fantasma solo nella memoria esterna, che Nintendo Switch Online non ripropone in maniera virtuale.

 

Tra i problemi viene anche segnalato un evidente input lag come, nel caso del video qui sopra, un raffronto tra gli 11 ed i 13 frame necessari per far partire il colpo di Link rispetto alla pressione del tasto, rispettivamente dalle versioni Nintendo 64 e Switch.

Per quanto riguarda il gioco online, inoltre, molti giocatori hanno riscontrato dei pesantissimi lag nel caso si voglia giocare online a titoli come Mario Kart 64, ad esempio.

Insomma, non un inizio memorabile per questo Pacchetto Aggiuntivo, il cui costo notevolmente maggiore è stato recentemente spiegato da Nintendo.

Qualcuno si è addirittura creato il suo Pacchetto personalizzato, talmente tanto era deluso da quello originale.

A proposito di Nintendo 64, invece, c’è chi non ha ancora capito il senso dello strano controller originale: come Phil Spencer.

Se avete ancora un 3DS, The Legend of Zelda: Ocarina of Time si può giocare perfettamente nel remake, potete acquistarlo ancora su Amazon!