News 2 min

Phil Spencer non ha ancora capito il controller di Nintendo 64

Il boss di Xbox dice la sua sulla storia di Nintendo.

Lo scorso lunedì ha debuttato, in esclusiva sul servizio di streaming americano Sony Crackle, il documentario Playing with Power: The Nintendo Story.

Questa serie può contare sul contributo di personaggi storici dell’industria videoludica, tra cui l’ex-presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aimé, il quale ha recentemente svelato ulteriori retroscena sui travagliati anni di Wii U.

Tra i personaggi di compagnie esterne a Nintendo, il nome più altisonante è sicuramente quello di Phil Spencer, capo della divisione Xbox di Microsoft.

Spencer è famoso per la sua sportività con le aziende concorrenti (ricordiamo, a titolo di esempio, la sua gioia per il lancio di The Last of Us Parte II), ed anche in quest’occasione non ha voluto risparmiare parole di stima per la compagnia di Kyoto.

«Non penso che si possano separare l’industria videoludica e Nintendo, sono intrinsecamente legate tra loro», ha spiegato Phil Spencer, come riporta VGC.

Spencer ha rivolto le sue lodi anche alla capacità di Nintendo di trovare soluzioni innovative a cui nessuno altro avrebbe potuto pensare, come Wii, che ha permesso alla compagnia di uscire da uno dei suoi momenti più bui.

Phil Spencer non ha proprio apprezzato il pad di Nintendo 64.

A fronte di questi complimenti, però, Spencer non ha nascosto la sua perplessità di fronte ad alcune scelte di Nintendo.

Su tutte, il capo di Xbox si dice ancora oggi confuso dalla scelta del controller per Nintendo 64, sicuramente tra i più particolari di sempre:

«Sarò onesto, ancora non capisco quel controller. Immagino che siano più controller in uno, ma avevi bisogno di tre mani per giocarci!»

Spencer è anche tornato su un episodio ormai divenuto famoso, cioè il tentativo di acquisizione di Nintendo da parte di Microsoft, al quale i piani alti della compagnia di Kyoto risposero con un coro di fragorose risate.

Sicuramente, Nintendo non ha ancora perso la voglia di sperimentare con i suoi controller, come testimoniano i Joy-Con di Nintendo Switch, che sono però sicuramente più maneggevoli del famigerato pad di Nintendo 64.

L’ultima grande uscita per Nintendo Switch, Super Mario 3D World + Bowser’s Fury, è ora disponibile ad un prezzo scontato.