BEST OF 9 min

I migliori tablet per il ritorno a scuola | Settembre 2021

Un tablet è un ottimo compagno per tutti gli studenti: vediamo quali sono i migliori per le vostre necessità, in vista del ritorno tra i banchi

Lo scorso non è stato un anno scolastico esattamente prevedibile, se vogliamo proprio usare un eufemismo. Il ritorno a scuola di settembre si è frammentato con il ritorno alla didattica a distanza e, solo nel corso di gennaio, poi, diversi studenti hanno vissuto la possibilità di riaffacciarsi sui banchi. Ora, anche in virtù delle disposizioni di sicurezza sanitaria, sappiamo che l’Italia sta realizzando un ritorno a scuola che sia il più possibile vicino alla tradizione, e sembra che le cose ora come ora stiano andando per il meglio.

Se siete tra i ragazzi che si stanno preparando a tornare tra i banchi e state meditando di accompagnare le vostre ore di lezione a un tablet che possa esservi utile per le più svariate mansioni – che si tratti di leggere, prendere appunti, vedere video lezioni quando sarete a casa e così via – vediamo la nostra selezione dei migliori tablet per il ritorno a scuola.

Abbiamo deciso di selezionare diverse proposte per venirvi incontro, aiutandovi a decidere in base non solo ai vostri bisogni, ma anche al budget che avete deciso di dedicare al vostro nuovo compagno di studi elettronico.

I migliori tablet per il ritorno a scuola

Chuwi Hi 10x

La scelta economica completa di tutto

Chuwi Hi10x

Se non contate di spendere tanto ma volete una soluzione semplice, che abbia già incluso tutto quello che vi serve, Chuwi Hi 10x può essere il compromesso migliore possibile. Questo tablet da 10,1″ monta sistema operativo Windows 10 e sul suo touchscreen vi consente di dedicarvi efficacemente a lavoro e apprendimento. Con processore Intel Gemini Lake N4100 a 4 core, parliamo di un terminale pensato proprio per chi deve studiare, leggere e prendere appunti: ad accompagnarlo, infatti, sono la tastiera bluetooth già nella confezione e la penna stylus per scrivere sullo schermo, annotando senza difficoltà quello che dovete ricordare da lezioni e libri a cui vi state dedicando. A completare la proposta sono 6 GB di RAM LPDDR4 e uno spazio di archiviazione interno da 128 GB, ulteriormente espandibile con MicroSD.

» Clicca qui per acquistare Chuwi Hi 10x


iPad

Per chi vuole andare sul sicuro

iPad con Apple Pencil

Quando si raccomanda un iPad, c’è poco da aggiungere: il marchio di tablet firmato Apple ha reso estremamente popolare questo tipo di device, e un motivo c’è: parliamo di terminali dal design ricercato ma resistente, affidabili anche nel lunghissimo periodo, con tempi di risposta scattanti anche per diversi anni e una precisione del touchscreen difficile da pareggiare. Non fa eccezione il modello base da 10,2″ con chip A10 Fusion, compagno ideale pensato da Apple anche e soprattutto per chi studia e ha bisogno di tenere con sé documenti, appunti – e, perché no, qualche video e il proprio abbonamento a Netflix, per svagarsi un po’ nel tempo libero. iPad, dotato anche di un sensore di impronte sotto il tasto Home per il massimo della sicurezza, conta su due fotocamere – una frontale e una posteriore – e soprattutto sul pieno supporto ad Apple Pencil di prima generazione (acquistata a parte). La penna di casa Apple è indubbiamente la più precisa tra tutte quelle che abbiamo potuto testare e prendere appunti sul display del vostro iPad servendovi di Pencil è, davvero, come scrivere su un foglio di carta. Se il vostro budget vi consente di portare a casa l’accoppiata iPad + Pencil, sappiate che probabilmente è quella vincente.

» Clicca qui per acquistare nuovo iPad da 10,2″
» Clicca qui per acquistare Apple Pencil di prima generazione


Samsung Galaxy Tab S6 Lite

L’affidabilità firmata Samsung

Samsung Galaxy Tab S6 Lite

Anche Samsung ha bisogno di poche presentazioni, quando si tratta di smart device, e il discorso è altrettanto valido per quanto ha voluto proporre con il suo Samsung Galaxy Tab S6 Lite: disponibile solo da pochi mesi, questo tablet da 10,4″ è dotato di RAM da 4 GB e di tecnologia LTE – che vi consente di utilizzare una connessione internet, attraverso una vostra scheda SIM, anche quando non potete contare sulla rete di casa o su quella di casa/ateneo. Il tablet vanta anche una memoria interna per l’archiviazione pari a 64 GB (e ovviamente sistema operativo Android 10, con tutte le app previste da Play Store), ma il plus va anche in questo caso alla Stylus già inclusa nel prezzo: la penna di Samsung è estremamente precisa e affidabile, oltre a godere di una carica duratura. Una soluzione ideale per gli studenti che non cercano necessariamente il top di gamma di casa Samsung, ma che vogliono puntare sull’affidabilità per cui è noto il marchio coreano.

» Clicca qui per acquistare Samsung Galaxy Tab S6 Lite


Huawei MatePad Pro

Il tablet per chi ha bisogno di un grande touchscreen

Huawei MatePad Pro

Altro grande player del monto smartphone e tablet è rappresentato da Huawei, il gigante cinese della telefonia che, di recente, avete visto salire agli onori di cronaca anche per il conflitti con il mercato statunitense, che lo hanno portato a non poter più supportare il Play Store di Android (ossia di Google). La casa cinese si è però rimboccata le maniche e ha continuato a proporre terminali di altissima qualità, come nel caso di Huawei MatePad Pro: parliamo di un tablet ideale per chi ha bisogno di un grande e preciso touchscreen a cui affidarsi, considerando che conta su 10,8″ con cornici ridotte a minimi termini. Dotato di EMUI 10.0.1 e ben 6 GB di RAM, il tablet offre spazio di archiviazione pari a 128 GB e vi consente di godere di collaborazioni multischermo con altri terminali Huawei dotati di EMUI: potete così utilizzare lo smartphone come schermo secondario per affiancare il vostro lavoro sul tablet. A coronare il tutto, una generosa batteria da 7250 mAh, che non correrà mai il rischio di “lasciarvi a piedi” durante una lezione.

» Clicca qui per acquistare Huawei MatePad Pro


iPad Air

Sottile è più bello

iPad Air

Rivolgiamo di nuovo lo sguardo ad Apple per raccomandarvi un altro prodotto della linea della Mela: parliamo di Apple iPad Air, il tablet noto per le sue cornici ridotte e per lo spessore davvero irrisorio, pari a soli 6,1 mm, che vi consente di trasportarlo comodamente nella vostra borsa e nel vostro zaino senza praticamente nessun ingombro. Animato da un chip A14 Bionic che conta su Neural Engine, iPad Air vanta un display Retina da 10,9″ con una straordinaria resa dei colori e, soprattutto, supporta sia Apple Pencil di seconda generazione che Smart Keyboard, per rendere la presa di appunti così agile che non vi stancherete mai di farlo, durante le lezioni.

» Clicca qui per acquistare iPad Air
» Clicca qui per acquistare Apple Pencil di seconda generazione
» Clicca qui per acquistare Apple Smart Keyboard


Samsung Galaxy Tab A 8

Il tablet per tutti

Samsung Galaxy Tab A 10

Se preferite una soluzione più economica e al contempo volete puntare su un brand noto e di sicura affidabilità, considerando che sono i vostri studi che gli state mettendo sulle spalle, allora Samsung Galaxy Tab A 8 è indubbiamente la scelta che fa per voi. Questo tablet Android da 8″ conta su 2 GB di RAM, per l’esecuzione senza problemi delle app che vi serviranno per studiare, e su uno spazio di archiviazione interno di 32 GB – dove troveranno spazio applicazioni e pagine di appunti in abbondanza, meno eventuali videogiochi. La batteria da 5100 mAh vi consentirà di non preoccuparvi affatto di non arrivare a fine lezione, mentre a muovere il tutto è il sistema operativo Android 9 Pie. La scelta migliore per chi vuole affacciarsi al mondo dello studio affiancato da un tablet senza una spesa proibitiva.

» Clicca qui per acquistare Samsung Galaxy Tab A 8


Microsoft Surface Pro 7

Senza compromessi

Microsoft Surface Pro 7

Di tutt’altra fascia è l’eccellente Microsoft Surface Pro 7: un tablet che scende a pochissimi compromessi e che non avrà paura di affiancarvi né durante lo studio né durante il vostro tempo libero. La soluzione proposta dalla casa di Redmond, nonostante un design elegante e che non pesa nemmeno 1 kg, propone un generosissimo touchscreen LED da 12,3″ e ben 8 GB di memoria RAM. L’archiviazione è affidata a 128 GB di spazio interno su SSD – per una velocità impari – , e potete servirvi anche della tastiera ufficiale per prendere appunti con il massimo della comodità.

» Clicca qui per acquistare Microsoft Surface Pro 7
» Clicca qui per acquistare Microsoft Surface Pro 7 + Tastiera


Samsung Galaxy S7

La proposta top di Samsung

Samsung Galaxy Tab S7

Se avete un budget sufficientemente generoso perché volete fare in modo che la vostra dotazione da studio sia al top, la scelta dovrebbe ricadere su Samsung Galaxy S7. Questo affidabile tablet con generoso display da 11″ WQXGA è un vero e proprio piccolo mostro di potenza: conta su ben 6 GB di RAM e su un’archiviazione pari a 128 GB – che potete espandere addirittura fino a 1 TB. A rendere la scelta ideale per ogni studente, oltre alla scheda tecnica senza compromessi che garantisce una grande affidabilità (e alla batteria da ben 8000 mAh) è l’inclusione nel prezzo della precisissima S Pen di Samsung, che vi consentirà di prendere appunti sul touchscreen come se fosse un foglio di carta e che potete riporre per la ricarica nell’apposita striscia magnetica sul retro del tablet.

» Clicca qui per acquistare Samsung Galaxy Tab S7 con S Pen


iPad Mini

La proposta ultra-tascabile di Apple

iPad Mini

Chiudiamo la nostra selezione con la proposta fatta da Apple con iPad Mini: parliamo di un tablet di piccolo formato, che nel suo corpo molto piccolo racchiude tutta la potenza e le possibilità dei fratelli maggiori – e che, semplicemente, vi consente di portarvelo dietro molto più comodamente, se non vi spaventa l’idea di avere un display touchscreen Retina da “solo” 7,9″, con una densità pari ad addirittura 326 ppi. Dotato anche di jack per le cuffie da 3,5 mm, iPad Mini ha dalla sua una caratteristica unica: nonostante le dimensioni ridotte, supporta l’uso di Apple Pencil – il che significa che può diventare agilmente il vostro quadernino per gli appunti.

» Clicca qui per acquistare iPad Mini
» Clicca qui per acquistare Apple Pencil di prima generazione


Come scegliere il miglior tablet per tornare a scuola

Quando dovete valutare su quali basi scegliere il tablet che vi accompagnerà durante lo studio, ci sono diverse caratteristiche da tenere in considerazione: prendiamole in analisi insieme, per aiutarvi a decidere quali siano le specifiche che, più di tutte, fanno al caso vostro.

Le dimensioni del tablet

Sembra un’ovvietà, ma così non è: valutare le dimensioni del tablet di cui volete dotarvi è fondamentale per una cernita tra i possibili modelli, anche e soprattutto in considerazione dell’uso che ne farete. Se, ad esempio, siete studenti che affrontano le lezioni a distanza, e che di conseguenza non hanno bisogno di portare con sé il tablet in uno zainetto, potete concedervi display anche molto generosi. Se, invece, siete pendolari che tutti i giorni devono portare con sé il tablet in una borsa, valutate quale sia la soluzione migliore per garantirvi una comoda portabilità.

Le dimensioni del tablet e del suo touchscreen sono importanti anche per un altro fattore: se intendete usare il tablet per prendere appunti/leggere, come si confà agli studenti, uno schermo molto piccolo potrebbe limitarvi e potreste preferirne uno più grande – o, quantomeno, una via di mezzo intorno ai 10″.

Le specifiche del display

Altro aspetto da tenere in considerazione è la qualità del display: valutate che, per studiare slide, prendere appunti e vedere video-lezioni, passerete molto tempo in compagnia del vostro tablet. Scegliete il display che propone il meglio per le vostre necessità e i vostri orari: valutate la densità di pixel per capire quanto nitidi saranno i test che leggerete, anche zoomandoli, e non sottovalutate la possibilità di gestire anche un filtro per la luce blu, in modo che i vostri occhi posano uscirne il più riposati possibile. Ottimi anche i tablet che prevedono una modalità luce notturna, che viene incontro a chi (come spesso faceva e fa la sottoscritta) approfitta delle ore notturne per imparare qualcosa.

Il tipo di connessione

Se avete bisogno di accedere a internet per studiare, magari per scaricare slide, video-lezioni o perché prendete appunti su un servizio di cloud, tenete conto del tipo di connessione del vostro futuro tablet: una soluzione con solo Wi-Fi è ideale per chi si troverà soprattutto a casa o in un istituto/ateneo dotato di un suo collegamento alla Rete. Una che, invece, prevede l’integrazione con una SIM e il passaggio su LTE fa in modo che possiate rimanere connessi anche fuori da casa o dalla scuola, magari per studiare mentre vi spostate in treno o in bus, o perché semplicemente la vostra scuola non vi mette a disposizione una connessione soddisfacente per le vostre necessità.

Il tipo di supporto alle cuffie

Può sembrare, anche in questo caso, un dettaglio banale, ma non lo è affatto: proprio come nel caso degli smartphone, di recente molti tablet hanno cominciato a tagliare il supporto al jack da 3,5 mm per le cuffie. Questo significa che non è possibile, se non dotandosi di un adattatore, collegare un paio di tradizionali auricolari via cavo. A vedere la cosa così si direbbe che non è poi così male, ma considerate che se seguite delle video-lezioni molto probabilmente vorrete farlo senza perdere nemmeno una parola, e quindi dotandovi di auricolari. A meno che non abbiate un paio di cuffie bluetooth, quindi, vi raccomandiamo di valutare l’acquisto di tablet che presentino ancora il jack da 3,5 mm, per non correre il rischio di dover poi comprare anche un paio di nuovi auricolari (o, appunto, un adattatore) per riuscire a sentire come volevate le vostre lezioni.

Il supporto a tastiere e stylus

Altro aspetto fondamentale per la scelta di un tablet su cui volete studiare è il supporto a tastiere e stylus. Utilizzare la tastiera touchscreen che compare su schermo è spesso tutt’altro che comodo – e nel caso di tablet dalle dimensioni più contenute può significare occupare buona parte della schermata. Molto meglio, allora, affidarsi a una tastiera bluetooth esterna, spesso venduta come scocca-custodia per il vostro tablet. Ne esistono di diverse tipologie e misure (e si arriva anche alle full-size) e, in alcuni casi, sono già incluse nel prezzo del tablet. Tenete conto di poterne aver bisogno, quando sceglierete il vostro.

Per quanto riguarda le stylus, invece, il discorso è molto semplice: alcune tipologie di touchscreen le supportano e altre no. Una buona stylus fa tutta la differenza del mondo per consentirvi di prendere appunti come se aveste davanti un vero quaderno tradizionale, con la comodità di poter passare rapidamente da una materia all’altra semplicemente con un tocco, senza più portarvi dietro pile e pile di quadernoni o di raccoglitori ad anelli che gravano sulla vostra schiena. La nostra raccomandazione, se cercate un tablet per studiare, è di concentrarvi su quelli che supportano una stylus, ma se avete necessità diverse è cosa buona e giusta risparmiare qualcosa per non portare a casa una specifica di cui non avete bisogno.