News 2 min

L.A. Noire 2 di Rockstar si farà? Parla il protagonista

L'avventura investigativa di Cole Phelps avrà un seguito? A quanto pare no.

L.A. Noire, titolo poliziesco ambientato nella Los Angeles degli anni ’40, è sicuramente uno dei titoli più incompresi tra quelli targati Rockstar Games.

Il gioco dai creatori di Grand Theft Auto V si discosta infatti un bel po’ dai classici titoli open world della casa che ha dato ai natali a Red Dead e molti altri, grazie a un’impostazione meno action e maggiormente investigativa.

Sicuramente, a fronte di un GTA 6 che continua a nascondersi agli occhi dei fan, è un piacere poter rispolverare vecchi classici dotato di classe da vendere.

Oggi, 17 maggio 2021, L.A. Noire celebre il suo decimo anniversario, tanto che per l’occasione la redazione di The Hollywood Reporter ha parlato con i protagonisti del gioco, riuscendo anche a carpire alcune timide informazioni su un eventuale sequel.

Attenzione: da ora in poi troverete spoiler del gioco. Proseguite a vostro rischio.

L’attore di Mad Men, Aaron Staton, interprete del personaggio principale Cole Phelps, ha detto di non aver mai sentito parlare Rockstar di un eventuale seguito del gioco, sviluppato dall’ormai defunto Team Bondi.

Cosgrove ha inoltre aggiunto che la trama andrebbe sicuramente in una direzione del tutto inedita, visto anche e soprattutto il destino del suo personaggio.

«Non ho udito nulla per quanto riguarda un sequel», ha detto l’attore. «Se uscisse fuori un’altra storia, sarei curioso di sapere cosa racconterebbero dopo la morte di Cole Phelps».

L.A. Noire faceva uso della straordinaria tecnologia MotionScan, utilizzata dal Team Bondi per scansionare i volti degli attori nel gioco in modo realistico.

Nel 2012, Rockstar Games aveva timidamente preso in considerazione l’idea di un sequel del gioco, sebbene ad oggi non se n’è mai saputo nulla di concreto (e dubitiamo che ciò possa accadere).

Rockstar ha in ogni caso rilasciato un porting del gioco su una nuova piattaforma, Nintendo Switch, nel 2017, oltre a un’edizione VR chiamata The Case Files uscita nel 2019.

Avete già visto anche che, sfruttando una sofisticata intelligenza artificiale, alcuni membri del team Intel Labs hanno trasformato il classico GTA 5 in qualcosa di realmente sorprendente?

E che un utente di ResetEra avrebbe scovato una location reale in tutto e per tutto simile a una vista proprio in Grand Theft Auto V?

Infine, non dimenticate di dare una letta anche alla classifica dei migliori e peggiori capitoli della serie di GTA!

Potere recuperare Red Dead Redemption 2 ad un prezzo davvero speciale se avete bisogno di nuove avventure Rockstar Games!