News 2 min

Hogwarts Legacy, il leak dell’artbook svela le missioni disponibili (e tutte le differenze)

Un nuovo leak dell'artbook di Hogwarts Legacy avrebbe svelato tutte le differenze tra le missioni disponibili.

In vista dell’imminente lancio di Hogwarts Legacy, un clamoroso leak dell’artbook ufficiale ha permesso agli utenti di scoprire numerosi dettagli importanti sulle feature del gioco completo, incluse anche le diverse categorie di missioni giocabili.

Ricordiamo che l’ultimo adattamento videoludico del Wizarding World sarà disponibile tra poche settimane su PC e console next-gen (potete prenotarlo su Amazon), mentre gli utenti old-gen e Switch dovranno pazientare ancora qualche mese.

Dopo aver già svelato la longevità complessiva del titolo, il leak adesso avrebbe illustrato maggiormente nel dettaglio tutte le tipologie di missioni giocabili all’interno dell’ultima produzione di Warner Bros Games e Avalanche.

Come riportato da PCGamesN, sembra infatti che le quest saranno divise in 3 categorie principali, che seguiranno determinati obiettivi da conseguire all’interno di Hogwarts Legacy.

Nel nuovo leak trapelato in rete, che non allegheremo di seguito per via di potenziali spoiler ma che potete osservare integralmente al seguente indirizzo, viene spiegato che le missioni saranno suddivise nelle seguenti tipologie: la Golden Path, le Side Quests e i Class Assignments.

La Golden Path dovrebbe riguardare la campagna principale di Hogwarts Legacy: ci permetterà di imparare tutto ciò che occorre sulla magia e di proseguire a tutti gli effetti la narrazione dell’opera videoludica.

Le Side Quests, come facilmente intuibile, sono invece missioni secondarie che ci permetteranno di definire ulteriormente personalità e abilità dei nostri maghi e streghe, visitando numerose location e scoprendo tutti i segreti che il gioco ha da offrire.

Infine, i Class Assignments sono l’elemento più riconducibile all’esperienza di studio nella Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, dato che ci stimoleranno a esplorare maggiormente il castello e utilizzare le stesse magie che avremo appreso durante le nostre lezioni.

L’artbook spiega inoltre che tutte le missioni sono state disegnate nello specifico per stimolare gli utenti a esplorare il più possibile il castello magico, oltre a spingere i giocatori a scoprire le location e i personaggi più importanti per la produzione.

Un’esperienza che dovrebbe dunque essere molto vicina al vivere in prima persona i film della saga di Harry Potter, come già lasciato intendere dall’ultimo trailer ufficiale, recentemente rilasciato anche in lingua italiana.

Sempre secondo il leak dell’artbook, il Quidditch potrebbe essere stato tagliato durante lo sviluppo: una delle immagini trapelate ci mostra infatti il protagonista con un equipaggiamento tipico di chi affronta questo sport.