News 2 min

Halo Infinite è al capolinea? I giocatori infuriati lo abbandonano in massa

I pro player sono infuriati dopo l'ultimo aggiornamento di Halo Infinite.

Quello di Halo Infinite si era rivelato un esordio brillante per Xbox e 343 Industries, ma nonostante un lancio incredibile è diventato evidente quando l’ultimo capitolo della saga di Master Chief stia ormai facendo molta fatica a tenere il passo nell’attuale mercato videoludico.

Ha certamente contribuito molto al successo iniziale non solo il multiplayer disponibile separatamente come free-to-play, ma anche aver reso disponibile la campagna per giocatore singolo all’interno di Xbox Game Pass (potete rinnovare l’abbonamento comodamente su Amazon), ma con il passare dei giorni il titolo non sta più riuscendo a soddisfare la propria community.

Già pochi mesi fa avevamo infatti segnalato un sorprendente crollo dei giocatori: un segnale inequivocabile che molti giocatori più occasionali avevano deciso di rinunciare al multiplayer, tornando a divertirsi su altri titoli di attualità.

343 Industries non ha voluto però darsi per vinta e ha deciso di rilasciare in queste ore l’aggiornamento dedicato alla Stagione 2, portando con sé tante novità che, inavvertitamente, potrebbero aver dato il «colpo di grazia» all’ultimo ambizioso capitolo.

La patch ha infatti deciso di introdurre tante modifiche al gameplay, decidendo però sorprendentemente di rimuovere una delle feature chiave più apprezzate dai pro player di Halo Infinite: si tratta dell’«Advanced Sliding» o «Jump Sliding», in grado di facilitare notevolmente i movimenti dei nostri combattenti.

La Stagione 2 ha però messo fine una volta per tutte a questa feature, presente fin dai primi beta test pubblici e dunque non un bug introdotto solo recentemente: Dexerto riporta che, prevedibilmente, la novità non è stata accolta affatto bene dai giocatori più esperti, che non hanno nascosto la loro rabbia in rete.

Il cambiamento è infatti arrivato all’improvviso e senza alcun avvertimento o spiegazione da parte degli sviluppatori, vanificando così diverse ore di allenamento da parte dei giocatori che adesso non nascondono di essersi sentiti «traditi».

Molti pro player hanno denunciato l’accaduto ai loro follower sia tramite i social che durante le proprie dirette su Twitch, anticipando di non essere affatto felici: in molti sembrano aver infatti deciso di abbandonare il titolo fino a quando non sarà fatta ulteriore chiarezza.

Considerando che Halo Infinite era riuscito nell’impresa di vincere il GOTY degli utenti, senza che fosse effettivamente stato ancora interamente giocato, sembra incredibile che in così poco tempo il capitolo di 343 Industries sia passato dall’essere un successo ad essere già vicino a una fine prematura.

Gli sviluppatori dovranno certamente rimboccarsi le maniche e prestare molta attenzione ai feedback degli utenti, migliorando la comunicazione e implementando le feature richieste: la nuova modalità battle royale non sembra infatti essere sufficiente.