News 2 min

Gotham Knights, il gameplay promette “libertà totale” (e potrete renderlo “strano”)

Gli sviluppatori promettono "libertà totale" di gameplay in co-op, anche a costo di renderla "strana".

Si avvicina ormai sempre di più il lancio di Gotham Knights, l’ambizioso progetto di WB Games Montréal che ci permetterà di vestire i panni della Bat-family, sia da soli che in cooperativa.

Ed è proprio la modalità co-op una delle feature principali che gli sviluppatori stanno curando in particolar modo: deve infatti essere una feature accessibile per tutti i potenziali giocatori di Gotham Knights (potete prenotarlo al prezzo minimo garantito su Amazon)

Sebbene sia stato recentemente confermato che sarà possibile giocare soltanto in compagnia di un amico, impedendo così di prendere il controllo contemporaneamente di tutti i 4 personaggi della Bat-family, gli sviluppatori hanno però confermato che non ci sarà alcun limite nella loro selezione.

In un’intervista rilasciata a Game Informer (via Wccftech), il team ha infatti svelato che non solo sarà possibile interpretare contemporaneamente lo stesso personaggio, ma che questo condizionerà anche le scene del gioco stesso.

Il game director Geoff Ellenor ha infatti sottolineato che non intendono limitare in alcun modo la co-op del gioco, evidenziando che gli utenti potranno «renderlo strano» nel modo che più preferiscono.

Fleur Marty, executive producer di Gotham Knights, ha poi approfondito la questione: i giocatori saranno liberi di affrontare l’avventura come vorranno, anche se questo dovesse renderla molto più folle.

«Lasceremo il tutto nelle mani dei giocatori. Sappiamo che alcuni giocatori vorranno controllare più personaggi, mentre ad altri non importerà. Non voglio fare alcuno spoiler, ma c’è una scena divertente nel gioco che si verifica se state giocando in due usando lo stesso personaggio.

Vi stiamo dando libertà totale».

In altre parole, dovrebbero verificarsi momenti molto divertenti in-game qualora due utenti decidessero di esplorare Gotham, per esempio, con due Nightwing o due Red Hood contemporaneamente.

Insomma, gli utenti saranno liberi di avvicinarsi al titolo prendendolo sul serio o divertendosi il più possibile in compagnia dei propri amici: la scelta sta soltanto ai giocatori e gli sviluppatori non intendono suggerirvi un metodo «corretto» di gioco.

Ricordiamo che il team ha recentemente avuto modo di svelare quanto sarà effettivamente ambiziosa l’omonima città del gioco: sarà infatti la Gotham più grande di sempre, superiore perfino ad Arkham Knight.

WB Games Montréal ha inoltre confermato che Gotham Knights uscirà soltanto su console next-gen: l’uscita su PS4 e Xbox One avrebbe infatti frenato le ambizioni del progetto.