News 2 min

God of War Ragnarok nasconde un tributo commovente a uno sviluppatore

God of War Ragnarok ha una side quest che nasconde un tributo ad uno sviluppatore di Santa Monica Studio, scomparso prematuramente.

Produzioni come God of War Ragnarok richiedono l’impiego di tantissime persone per tantissimo tempo, e quando uno sviluppatore di un team grande come Santa Monica Studio scompare si crea senz’altro un forte legame.

Mentre Ragnarok ha fatto il suo esordio trionfale (lo trovate sempre su Amazon al miglior prezzo), i giocatori stanno esplorando tutti e nove i mondi nei panni di Kratos e Atreus.

Un vero trionfo, quello di God of War Ragnarok, anche se Santa Monica Studio sta già pensando al futuro con le prossime produzioni.

Non prima di aver omaggiato il passato, ovvero il lavoro fatto, e in particolare uno sviluppatore scomparso che è stato onorato in maniera similare a quanto accaduto per Horizon Forbidden West.

Prima di proseguire, vi avvertiamo che la notizia conterrà spoiler su una missione secondaria di God of War Ragnarok.

Come riporta IGN US, uno sviluppatore ha diffuso su Twitter un segreto riguardante una side quest del gioco, che omaggia un suo ex-collega, nonché compagno.

«C’è qualcosa in God of War Ragnarok che è molto speciale per me», racconta Sam Hendrick su Twitter. Un’idea che lo sviluppatore ha proposto al team, per omaggiare il suo partner Sam Snipes, scomparso prematuramente nel 2020.

La ballata di Jari e Somr, presente nella missione “Attraverso i Reami”, è un omaggio proprio alla coppia.

La missione si chiama “Favor”, e può essere notata quando scoprirete dei cuori verdi incisi in alcune rocce presenti nelle varie zone del gioco.

«Abbiamo parlato di quanto ci sarbebe piaciuto lasciare qualche simbolo di noi in Ragnarok», approfondisce Hendrick nella sua serie di tweet. Con Snipes si erano incontrati in quell’occasione ed era il loro primo gioco sviluppato insieme.

Quando Hendrick torna a lavoro in ufficio, dopo la scomparsa di Snipes nel 2020, propone al director Eric Williams la possibilità di inserire un memoriale per il suo compagno, nonché sviluppatore.

Santa Monica Studio ha fatto molto di più, creando una intera sub-quest che rievoca il rapporto tra i due ragazzi, una «storia di due uomini che si ritrovano in un mondo spesso crudele e che trovano un posto a cui appartenere semplicemente l’uno con l’altro».

Nel corso della missione, se l’avete completata, vi sarete ritrovati di fronte ad un falò arcobaleno che non smette mai di bruciare: è parte del ricordo di Jake Snipes.

«Volevo che questa storia fosse quella che molte persone queer conoscono», conclude Henrick: «viaggiare attraverso un mondo che non sempre ti capisce per trovare un posto che sembri veramente casa. E a volte quel posto è semplicemente una persona. E qualcosa di semplice come una ricetta può essere un collegamento a quella casa.»

Se vivrete questa missione di God of War Ragnarok, ora sapete di poter conoscere meglio Jari e Somr.

E pensare che, di recente, il PETA si è anche scagliato contro il gioco perché promuove la violenza sugli animali.

Intanto, fate attenzione anche all’ultimo aggiornamento del gioco, che ha aggiunto e migliorato alcune cose: ecco quali.