News 1 min

God of War Ragnarok, aggiornamento 2.03 disponibile: ecco cosa cambia

Sony Santa Monica ha pubblicato in queste ore la patch 2.03 di God of War Ragnarok, sia per la versione PS5 che per quella PS4.

God of War Ragnarok è la nuova avventura di Kratos e Atreus disponibile da una manciata di giorni, sebbene ora è il turno di un nuovo update di un certo livello.

Il seguito del gioco d’avventura uscito nel 2018 (che trovate anche su Amazon a prezzo molto basso) è disponibile su PS4 e PS5 dallo scorso 9 novembre, ma sono settimane che il titolo riceve patch di vario genere.

Già la patch Day One aveva incluso infatti varie correzioni e migliorie alle prestazioni, sebbene ora è il turno di un nuovo update atto a migliorare ancora la situazione.

Lo scorso 15 novembre lo sviluppatore aveva caricato le note della patch per l’aggiornamento 2.02, su entrambe le console, sebbene ora è il turno dell’update 2.03.

Sony Santa Monica ha pubblicato in queste ore la patch 2.03 di God of War Ragnarok, sia per la versione PS5 che per quella PS4.

Si tratta di un aggiornamento mirato a risolvere problemi e bug di percorso, incluso quello che impediva la progressione del giocatore, il quale poteva rimanere bloccato nelle grotte durante la missione “Il santuario perduto”.

Ma non solo: sono state migliorate la stabilità e le prestazioni, oltre ad essere stato corretto un raro arresto anomalo quando si utilizzava il menu dell’equipaggiamento o quando si sfogliava l’elenco delle missioni nel diario.

Se volete leggere le note complete della patch rilasciate dallo sviluppatore (in lingua inglese) cliccate a questo indirizzo.

Restando in tema, la PETA ha chiesto che il team di God of War Ragnarok aggiunga una nuova modalità di gioco per eliminare la violenza sugli animali.

Nella nostra recensione, che trovate a questo indirizzo, vi ha reso noto a chiare lettere che si tratta della «prorompente evoluzione del capitolo precedente, in grado di migliorare a tutto tondo ogni caratteristica di gioco fino a potenziarla in maniera grandiosa e inappuntabile».