News 2 min

Final Fantasy VII Remake, solo Parte 2 sfrutterà PS5 al 100%

Il director di Final Fantasy VII Remake ci ha invitato ad aspettare Parte 2 per vedere interamente sfruttato il potenziale di PS5.

Sembra che Final Fantasy VII Remake su PS5 non sarà in grado di sfruttare adeguatamente tutte le caratteristiche della console e del DualSense.

Ricordiamo infatti che all’ultimo State of Play è stato annunciato Final Fantasy VII Remake Intergrade, l’adattamento del titolo su PlayStation 5 che includerà anche un episodio aggiuntivo in cui interpreteremo Yuffie Kisaragi ed un nuovo personaggio di nome Sonon.

Questa versione non sfrutterà interamente le caratteristiche della console: il team ha preferito chiarire fin da subito che il controller next-gen sarà utilizzato solo «parzialmente».

Sarà necessario dunque aspettare il prossimo capitolo della serie, Final Fantasy VII Remake Parte 2, prima di vedere utilizzato il DualSense e la console in tutti i loro aspetti.

Durante un’intervista fatta alla rivista giapponese Famitsu, tradotta da Video Games Chronicle, il director Tetsuya Nomura ha spiegato come su Intergrade le novità maggiori si vedranno dal punto di vista tecnico:

«I principali miglioramenti dal punto di vista grafico sono stati le illuminazioni e le texture, ma abbiamo anche aggiunto effetti ambientali come la nebbia per permettere una maggiore realismo ed immersione nel mondo di gioco».

Ha però spiegato che introdurre alcune features chiave del DualSense su Final Fantasy VII Remake fosse molto difficile, così hanno preferito utilizzare il controller solo parzialmente, facendo però una promessa molto importante:

«I trigger adattivi sono supportati in maniera parziale. Per favore, aspettate il prossimo gioco per poter vedere tutte le features di PlayStation 5, dato che lo sviluppo potrà partire dall’inizio».

Tetsuya Nomura ha dunque promesso ai giocatori su PlayStation 5 il supporto totale delle funzionalità del controller e della console per Parte 2: un risultato che sarà possibile perchè si tratta di un gioco concepito con l’idea di sfruttarne pienamente il potenziale.

Non ci resta dunque che aspettare che la seconda parte dell’avventura di Cloud e dei suoi compagni venga annunciata il prima possibile, osservando nel dettaglio come verranno utilizzate tutte le caratteristiche della console next-gen.

Ricordiamo che nei giorni scorsi è stato rivelato come Tetsuya Nomura non sia più il director di Parte 2, anche se però rimane coinvolto attivamente nel progetto.

L’universo di Final Fantasy VII intanto continua ad espandersi sempre di più, perfino con un battle royale a tema per dispositivi mobile.

Se volete acquistare Final Fantasy VII Remake su PS4 per averlo da giugno anche su PS5, vi raccomandiamo di approfittare del prezzo di Amazon.