News 2 min

Final Fantasy VII ha rischiato di non uscire su PS1 (e c’entra SEGA)

Sega si è lasciata sfuggire un grande affare

Final Fantasy VII occupa un posto speciale nel cuore degli appassionati della saga, e l’operazione di remake portata avanti da Square Enix ha saputo conquistare fan vecchi e nuovi.

La versione Remake del settimo episodio ha avuto il merito di aver avvicinato alla saga tanti giocatori che, magari per motivi di età, non avevano avuto occasione di provare il capitolo originale.

La prima parte del Remake è stata pubblicata ad aprile 2020 su PS4, per poi tornare in edizione Intergrade su PS5 poco più di un anno dopo, con tante aggiunte e un nuovo finale esclusivo.

L’attesa per la seconda parte è tangibile, e tanti fan sperano che possa virare direttamente sulla struttura open world, eventualità commentata di recente dalla stessa Square Enix.

I videogiocatori più “anziani” e gli appassionati di retrogaming ricorderanno il Sega Saturn, console di Sega lanciata in Giappone nel 1994 che all’estero non riuscì a riscuotere il medesimo successo ottenuto in patria.

I titoli disponibili erano numerosi, ma la mancanza di RPG iniziò a farsi sentire soprattutto tra gli appassionati. Sega tentò di intervenire in extremis per arginare questa lacuna, particolarmente rilevante soprattutto nel mercato giapponese.

Secondo quanto emerso da un ex dipendente particolarmente vicino ai vertici dell’azienda, per spingere le vendite della console Sega contattò Square con la speranza di negoziare per aggiudicarsi proprio Final Fantasy VII.

Quanto emerso è stato confermato da un commento di Yosuke Okunari, creative director di Sega, che ha raccontato come, all’epoca, i giocatori fossero letteralmente ossessionati dalla saga di Final Fantasy.

Come riportato anche da GameRant, alla luce di questa considerazione, l’azienda nipponica tentò di portare la prossima uscita della serie proprio su Sega Saturn, con l’idea di spingerne le vendite a livello globale.

Le trattative avvennero nel 1996, anno precedente all’uscita dell’avventura di Cloud Strife e soci, ma Square decise di pubblicare il gioco su PlayStation, dando un vero e proprio colpo di grazie alle aspettative di Sega.

I fan sono ancora molto affezionati al settimo episodio del franchise, e uno di loro ha voluto rendere omaggio ai protagonisti riproducendoli con l’aiuto della stampa 3D.

Anche Final Fantasy IX mantiene un posto d’onore tra gli appassionati più fedeli della serie, e un artista 3D ha deciso di dare vita a uno dei migliori remake del nono capitolo visti finora.

Rimanendo sui titoli più “vecchi”, Square Enix ha preso in considerazione di pubblicare Final Fantasy Pixel Remaster su più console rispetto a quelle annunciate inizialmente, a patto che venga rispettata una condizione.

Non avete ancora giocato l’avventura del principe Noctis? Adesso potete immergervi in Final Fantasy XV grazie all’ottimo prezzo di Amazon.