News 2 min

Il film fan-made di Metal Gear Solid è il finale di The Phantom Pain di cui avevamo bisogno

Metal Gear Solid: V Has Gone To è un film fan-made dedicato a MGSV che chiude il cerchio della narrazione rimasta in sospeso nel gioco.

Metal Gear Solid V: The Phantom Pain ha il nome più sincero di sempre. Uscito nel 2015, l’episodio conclusivo della saga, che segnò l’addio di Hideo Kojima, ha lasciato negli appassionati un dolore fantasma per tutti i puntini sulle “i” che non è riuscito o non ha potuto mettere all’universo del franchise di casa Konami.

I personaggi della saga sono tra i più celebri del mondo dei videogiochi e anche il peculiare anello di congiunzione tra The Phantom Pain e il primo Metal Gear è rimasto nell’immaginario degli appassionati.

Senza fare spoiler di nessun tipo, il ruolo di Venom Snake è ora al centro di un cortometraggio realizzato da dei fan, peraltro italianissimo, che riesce proprio a collegare le vicende di The Phantom Pain a quelle di Outer Heaven.

Il risultato è un’opera che vi raccomandiamo di vedere, a patto che abbiate terminato MGSV, perché contiene (ovviamente) spoiler dall’epilogo del gioco. Lo trovate anche a questo link.

 

Realizzato da UnderSky Production, il cortometraggio vede la partecipazione di Luke Nakamura, Lory Croft, Tommaso Vago, Vincent Fallow e Francesca Gaia Cisotto. La regia è di Emanuele “Cielo” Olmo, il coloring di Matteo Nisticò. Luci e trucco di Anita Gardenghi, il lavoro fotografico e il poster sono a cura di Mattia Lunardi. Infine, il tema musicale che anima la produzione e riprende delle melodie che conoscete bene è firmato da Claudia Militello e da Matteo Maggio.

Se volete scoprire di più sul franchise di Metal Gear non possiamo che raccomandarvi di tuffarvi nella nostra retrospettiva – una serie di video documentari in cui vi raccontiamo, per filo e per segno, vicende e peculiarità che hanno animato ogni singolo episodio canonico dell’opera magna di Hideo Kojima.

Luke Nakamura è Venom Snake

Nel frattempo sono in corso anche i lavori sul film ufficiale della saga, che vedrà Oscar Isaac nei panni di Snake. Proprio di recente, l’attore ha discusso del suo amore per le avventure vissute nel mondo di Metal Gear, domandandosi però come si riuscirà a trasformare i concetti che passano in un certo modo al giocatore, grazie all’interazione, con un medium passivo come un film.

Il film ufficiale di Metal Gear non ha ancora una data d’uscita ma sappiamo che sarà realizzato da Jordan Vogt-Roberts, che ha peraltro avuto la “benedizione” da Kojima e che appare in una comparsata anche all’interno di Death Stranding.

In attesa di scoprire se e come Solid Snake e compagni si imporranno anche sul grande schermo, meglio concentrarsi sul cortometraggio fan-made, che trasuda amore per la saga da ogni fotogramma.

Se volete saperne di più sui retroscena dell’autore di Metal Gear, date un’occhiata alla raccolta di saggi firmati da Hideo Kojima in questo libro.