News 2 min

Far Cry 6 o la realtà? Da queste immagini è impossibile distinguerli

Un fotografo professionista ha pubblicato i suoi scatti nel mondo di Far Cry 6 e il risultato è davvato impressionante.

È fin dagli albori che c’è un discreto numero di videogiochi che inseguono il fotorealismo. Pensiamo quanto quest’industria abbia speso per le tecnologie delle animazioni facciali, quanto per il motion capture che aiuta nelle animazioni di qualsiasi movimento. Pensiamo a quanto sono diventate dettagliate (ma anche più pesanti) le texture che danno vita ai nostri mondi di gioco, a quanto l’abbondanza di poligoni permetta di avere smussature e linee morbide che solo una quindicina di anni fa sembravano un miraggio.

Proprio per questo motivi, sappiamo anche che sempre più i videogiochi che includono una modalità foto, attraverso la quale sbizzarrirsi a gestire inquadrature, luci, messa a fuoco e quant’altro, per immortalare momenti e scorci che ci sono rimasti impressi.

Lo sa bene il professionista Petri Levälahti, che cattura screenshot promozionali per DICE ma che si diverte a immortalare qua e là i suoi scorci preferiti all’interno dei titoli che gioca.

Picture by Petri Levälahti

Così, dopo averci allietato qualche settimana fa con Death Stranding: Director’s Cut e, qualche tempo addietro, anche con Ghost of Tsushima, con Microsoft Flight Simulator, con The Witcher 3, The Last of Us – Parte II e soprattutto con Cyberpunk 2077, l’artista si è dedicato ora a Far Cry 6.

La recentissima uscita di casa Ubisoft, che vede nel suo cast anche lo straordinario Giancarlo Esposito, porta il giocatore nelle strade e negli ambienti naturali di Yara, alle prese con il soffocante regime che la domina. Il che, però, non impedisce di godersi il panorama.

Cosa che Levälahti ha fatto, come dimostrano i suoi scatti. Nelle immagini, che potete vedere di seguito, è praticamente impossibile distinguere il gioco da panorami reali, soprattutto per la vegetazione, i riflessi sull’acqua e l’illuminazione. Solitamente Levälahti lavora sull’edizione PC dei giochi – laddove disponibile – e non sappiamo se sia anche questo il caso.

Da mettere in evidenza anche e soprattutto lo scatto verticale con le sfumature dal blu al viola, che vi proponiamo in dimensioni originali qui di seguito.

Picture by Petri Levälahti
far cry 6 photo mode Levälahti

Insomma, Yara ha sicuramente un bel po’ di problemi da risolvere con il terrore disseminato dal dittatore Castillo, ma i suoi scenari naturali sono da mozzare il fiato e se siete amanti della caccia al paesaggio migliore da fotografare, potreste trovare pane per i vostri denti.

Nella nostra recensione, Domenico Musicò ha sottolineato come Far Cry 6 risulti divertente e coerente allo stile della saga, anche se essendo ancora un epigono fin troppo timido di Far Cry 3, è bene che Ubisoft trovi il modo di svecchiare la formula per i prossimi episodi.

Indizi ricorrenti suggeriscono che Far Cry 7 potrebbe vivere una virata verso l’online, ma siamo in attesa che sia Ubisoft a pronunciarsi apertamente in merito.

Se siete amanti dei giochi Ubisoft e degli scorci che si lasciano guardare con piacere, potreste voler seguire anche le orme norrene di Eivor in Assassin’s Creed Valhalla.