News 2 min

Ennesimo rinvio dal Giappone, Resident Evil Village rischia? Parla l’insider

Dusk Golem su un possibile rinvio del survival horror di Capcom

Il Giappone è stato ed è uno dei territori che ha reagito con più difficoltà alla pandemia da COVID-19 sotto il profilo produttivo, e l’adattamento allo smart working ha causato rallentamenti sensibili con conseguenti rinvii di molteplici titoli attesi per il 2020 e il 2021.

L’ultima cattiva notizia arriva da Koei Tecmo, che ha annunciato lo slittamento di Dynasty Warriors 9 Empires ad una data da destinarsi.

Il gioco era inizialmente previsto per l’inizio del 2021 ma, complice l’attuale situazione sanitaria su scala globale, è stato deciso che una nuova finestra di lancio sarà rivelata soltanto in futuri aggiornamenti sull’argomento.

Uno dei giochi più attesi dell’anno è Resident Evil Village e, manco a farlo apposta, anche il survival horror firmato Capcom proviente dal Giappone.

Ci potranno essere complicazioni simili per il titolo in uscita per inizio maggio su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X|S?

Mentre Capcom non ha preso posizione in merito, ne ha parlato sui social Dusk Golem, l’insider che ha svelato con ampio anticipo dettagli su annunci, storia e gameplay.

A detta di Dusk Golem, Resident Evil «Village non sarà rinviato di nuovo senza qualche disastro catastrofico non previsto».

Questo perché il gioco è già stato oggetto di rinvii in passato, che hanno portato alla data finale del 7 maggio svelata soltanto poche settimane fa.

«Village doveva uscire in origine nel 2020, quando RE2 era fissato al 2018 e RE3 era programmato per il 2019, ma RE2 aveva bisogno di più tempo dopo un reboot della sceneggiatura e Village ha ricevuto più tempo & un upgrade quando è tornato un titolo mainline. 

Al tempo era previsto per gennaio 2021, ma è scoppiata la pandemia e ci sono state difficoltà nello sviluppo. Per la precisione, il gioco non è mai stato rinviato pubblicamente, non hanno annunciato una data fino a quella del 7 maggio, questo è successo solo internamente».

Insomma, la situazione dovrebbe essere piuttosto tranquilla per Capcom in questo momento, con gli ultimi tocchi che lo studio nipponico starebbe dando all’attesissimo titolo prima del day one primaverile.

Tant’è vero che oggi, sempre per bocca di Dusk Golem, abbiamo appreso che il gioco non sarebbe ancora in una fase Gold ma sarebbe ad un passo dall’esser pronto e si starebbe pensando soltanto alla rifinitura.

Nonostante sia stato esibito ormai più volte e oggetto persino di una demo, Resident Evil Village ha ancora diversi segreti da mostrare, assicurano dal team di sviluppo.

Il massimo per un prodotto che, come confermato dopo le impressioni iniziali proprio dalla squadra giapponese, è ispirato ad un classico all-time, Resident Evil 4.

Se volete prenotare Resident Evil Village vi raccomandiamo di farlo approfittando del prezzo minimo garantito di Amazon.