News 1 min

Cyberpunk 2077, il multiplayer sarà un gioco a parte

La precisazione di CD Projekt RED sul multiplayer in arrivo sullo shooter RPG

In una dichiarazione affidata agli azionisti e agli analisti, CD Projekt RED ha confermato che il multiplayer di Cyberpunk 2077 sarà un gioco a parte.

Come parte della presentazione dei conti alla fine del suo ultimo trimestre fiscale, la casa polacca ha discusso dell’ancora alquanto misteriosa modalità multiplayer dell’atteso shooter RPG in uscita il 10 dicembre.

Il CEO Adam Kacinski ha spiegato che «prima di tutto, non la definiamo una modalità», suggerendo già l’ambizione del progetto multigiocatore.

«È una produzione dedicata separata, una grande produzione», ha aggiunto, con una mossa che ricorda la scelta di Naughty Dog con The Last of Us Part II. «Lo riteniamo un prodotto standalone».

Non è chiaro a questo punto come il multiplayer, che inizialmente era stato esplorato come parte del Cyberpunk 2077 originale, sarà commercializzato – se sarà gratuito come è stato con GTA Online o Red Dead Online oppure sarà disponibile a pagamento.

Non è da escludere che possa trattarsi di un bonus del ricco season pass, che sarà svelato all’inizio del prossimo anno, sebbene sembri abbastanza improbabile visto il modus operandi dello studio, da sempre molto amato tra i fan per le sue politiche consumer-friendly.

La buona notizia arrivata di recente, intanto, è che a nove giorni dal day one non sono previsti scossoni che potrebbero minare le chance di un’uscita il 10 dicembre, e considerando il ruolino di marcia dei rinvii di Cyberpunk 2077 questo è già di per sé qualcosa di cui essere felici.

Quanto al multiplayer, aspettiamo di saperne di più sulle modalità di vendita ma nel frattempo è stato confermato che ci saranno microtransazioni, un altro step che pare remare verso un lancio gratuito per i possessori del gioco principale.

Se non l’avete ancora fatto, potete preordinare la vostra copia di Cyberpunk 2077 su Amazon ad un prezzo speciale