News 2 min

Crash Bandicoot, doppiatori in studio: nuovo capitolo in arrivo?

L'inarrestabile marsupiale è pronto a tornare?

Il doppiatore di Crash, il marsupiale protagonista dell’omonima saga videoludica Crash Bandicoot, ha suscitato la curiosità dei fan grazie a un post sul suo profilo Instagram.

La trilogia uscita inizialmente su PS1 è tornata su PS4 in una nuova versione, denominata per l’occasione N.Sane Trilogy. Sviluppata da Vicarious Visions, la serie ha riportato il personaggio di Crash al centro del palcoscenico videoludico dopo anni di assenza.

L’esuberante bandicoot è stato inoltre protagonista di un nuovo titolo che ha riscosso un notevole successo di pubblico e critica: si tratta di Crash Bandicoot 4 It’s About Time, e gli amanti di Nintendo saranno contenti di sapere che (nella versione PC) c’è un modo per portare il baffuto idraulico all’interno del gioco.

Tra le buone notizie, bisogna sempre fare spazio a quelle meno piacevoli: solo qualche settimana fa, è venuto a mancare il compositore di alcuni titoli che hanno segnato l’infanzia di molti, tra cui Crash Team RacingTombi 2 Sly Cooper.

In una foto pubblicata su Instagram, Scott Whyte, la nuova voce di Crash a partire dal 2020, ha lanciato un indizio ai fan in costante attesa di novità per la storica saga platform.

Come riportato anche da ResetEra, lo stesso Whyte si troverebbe in studio in compagnia di Lex Lang, storico doppiatore del Dottor Neo Cortex, come segnalato dal seguente tweet dell’utente Canadian Guy Eh:

https://twitter.com/Canadianguyehh/status/1393243996663779341?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1393243996663779341%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=

«Guarda guarda! Neo Cortex e Crash Bandicoot lavorano insieme ad un nuovo, interessante progetto.

No, non si tratta di un gioco di Crash (o forse sì?).

È sempre un piacere condividere il microfono con Lex Lang… so che dovremmo essere professionali ma quando potrò chiedergli un autografo?».

Il doppiatore non ha confermato (ma ci ha tenuto a non smentire) il suo coinvolgimento in eventuali nuovi lavori per la saga di Crash Bandicoot, ma il post dà indubbiamente da pensare.

È certamente possibile che si tratti di un progetto di tutt’altro genere, ma d’altra parte è ugualmente plausibile che due voci così iconiche si riuniscano per un’occasione speciale.

Su ResetEra, i commenti dei fan non si sono fatti attendere: c’è chi ha ipotizzato un «contenuto a tema Crash Bandicoot in arrivo su Warzone» e chi ha espresso la volontà di vedere «Crash e Cortex su Super Smash Bros. Ultimate».

Non sono mancati post relativi a un PvP con protagonista l’infaticabile marsupiale: «penso che si tratti di questo» ha aggiunto l’utente Lant_War «e sono sicuro che Crash verrà confermato in Super Smash».

Al di là dei desideri dei fan, sembra davvero che qualcosa si stia muovendo dopo l’arrivo del franchise su mobile con Crash Bandicoot On The Run, lanciato su iOS e Android nel mese di marzo.

Per quanto riguarda un sequel ufficiale, sembra che bisognerà pazientare ancora un po’: Toys for Bob, lo sviluppatore di Crash Bandicoot 4 e Spyro Reignited Trilogy sarebbe attualmente al lavoro su Call of Duty Warzone per volontà di Activision.

Se amate la saga, vi interesserà sapere perché Naughty Dog abbandonò la serie, e le cause sono da ricercare nel turbolento rapporto tra la stessa software house e Universal.

Dopo Crash e Spyro, Activision avrebbe in serbo nuovi remaster per il 2021, e c’è chi spera in una nuova edizione di Diablo 2, lo storico RPG uscito su PC nella lontana estate del 2000 che riuscì a segnare un’intera generazione di videogiocatori.

La scuderia di Activision vi attira? Potete valutare l’acquisto di Call of Duty Modern Warfare Remastered approfittando del prezzo proposto da Amazon.