News 2 min

Com’è Elden Ring nella vita reale? Così

Elden Ring è ovunque, e anche nella vita reale qualcuno ha scovato un luogo identico a delle location presenti nel gioco.

Elden Ring è un gioco pieno di segreti da scoprire e boss da sconfiggere, molti dei quali si trovano anche nei luoghi più impensabili e remoti.

Nonostante la complessità dell’ultimo titolo FromSoftware, alcuni giocatori si sono cimentati in numerose speedrun, e c’è chi ha finito l’opera con delle tempistiche davvero concise.

Alcuni dei temibili boss da affrontare in Elden Ring (che trovate su Amazon) sono situati in dei luoghi ben specifici, dei cerchi di pietra singolari che rappresentano delle vere e proprie prigioni fantasy.

Si chiamano Galere Eterne e, una volta interagito con esse, sbloccano degli scontri con nemici a dir poco temibili, e alcuni di questi vi metteranno seriamente in difficoltà .

Adesso, mentre c’è chi ha scoperto un modo efficace per affrontare al meglio lo scontro con Malenia, qualcuno ha trovato le Galere sopra citate nella vita reale.

L’utente Reddit marxama ha postato un’immagine in cui si nota un luogo straordinariamente simile a questi temibili luoghi che troviamo in Elden Ring, e proviene direttamente da Uppsala, Svezia.

About to die in Uppsala, Sweden from Eldenring

 

Il giocatore scrive ironicamente «About to die», per sottolineare la grande somiglianza del luogo a quelli che si trovano nel soulslike.

Sappiamo bene, tra l’altro, che Elden Ring è stato ispirato anche dalla cultura e architettura dei paesi del nord, quindi qualche connessione di questo tipo sarebbe sicuramente contemplabile.

Sfortunatamente l’immagine postata dall’utente ritrae solamente una fontana priva di acqua, ma viaggiare con la fantasia non fa mai male.

L’ultimo lavoro di Miyazaki d’altronde continua a entusiasmare sempre più persone, battendo record su record, anche se a quanto pare molti giocatori hanno deciso di non acquistarlo poiché troppo lungo.

Infine, volendo dare un consiglio a chi ha preso la decisione di intraprendere il proprio viaggio nell’Interregno,  vi suggeriamo sicuramente di non farvi rapire dalla fretta, sembra dunque essere il caso di non lasciarvi prendere dal panico e di non fare come questo giocatore.