News 2 min

Capcom ha qualcosa di grosso in cantiere in uscita nel 2023

Tanti Resident Evil e qualche sorpresa in arrivo nel corso del prossimo anno?

I creatori della saga di Resident Evil (e non solo), ossia Capcom, ha rivelato che l’azienda nipponica prevede di rilasciare ‘diversi nuovi titoli importanti’ entro la fine dell’anno fiscale che terminerà il 31 marzo 2023.

Il successo di Resident Evil Village (che trovate su Amazon a prezzo davvero molto interessante) ha infatti smosso le acque circa la possibilità di vedere nuovi capitoli della serie prossimanente.

Se il multiplayer scomparso dedicato alla saga di Biohazard sembra da poco tornato a far parlare di sé, sembra che le novità in arrivo siano ben più grosse.

Parlando durante l’ultima relazione finanziaria della società (via Gematsu), Capcom infatti ha rivelato che prevede di vendere 37 milioni di unità software durante questo periodo, di cui 10 milioni da nuovi titoli e 27 milioni dal suo catalogo storico (numero è in crescita rispetto ai 32,6 milioni dell’anno precedente).

Capcom rilascerà quindi ‘diversi nuovi titoli importanti’ entro il 31 marzo 2023, tra cui l’espansione Monster Hunter Rise: Sunbreak.

Al momento Capcom ha davanti a sé un 2022 piuttosto impegnativo, con titoli del calibro di Resident Evil 2 Remake, Resident Evil 3 Remake e Resident Evil 7: Biohazard, tutti in arrivo anche per PS5 e Xbox Series X/S.

L’azienda nipponica sta inoltre lavorando a Street Fighter 6, Exoprimal e Pragmata, previsti invece nel corso del 2023.

Al momento non si sa se nel prossimo anno uscirà un nuovo gioco di Resident Evil, sebbene siano in molti a sperare in un Resident Evil 9 o Resident Evil Revelations 3, entrambi in fase di sviluppo.

Poi, naturalmente, c’è da tenere in considerazione anche il remake di Resident Evil 4, un gioco che non è ancora stato annunciato ufficialmente ma che si pensa possa essere lanciato proprio nel 2023.

Parlando proprio del rifacimento dello storico quarto capitolo, sembra proprio che il nuovo gioco sarà ancora migliore dell’originale.

E per quanto riguarda IP storiche come quella di Dino Crisis? Al momento ancora nulla, sebbene qualche fan si sta dilettando a creare remake non ufficiali in salsa next-gen davvero sorprendenti.