News 2 min

Il multiplayer scomparso di Resident Evil esiste ancora e sta per tornare

Resident Evil Re:Verse, c'è ancora speranza: il multiplayer Capcom è stato valutato per la versione Google Stadia.

Nel caso in cui vi fosse sfuggito di mente, ormai praticamente un anno fa Capcom aveva presentato un particolare titolo multiplayer, più o meno in occasione dell’annuncio dell’attesissimo Resident Evil: Village (che potete acquistare su Amazon a un prezzo imperdibile).

Il gioco a cui alludiamo è lo sfortunato Resident Evil Re:Verse, che prometteva un’esperienza PvP multigiocatore in terza persona, in cui gli utenti avrebbero potuto impersonare i personaggi più iconici della famosa serie survival horror, compresi i villain e quelli del più recente settimo capitolo.

Re:Verse era stato originariamente programmato per maggio 2021 ma, come prevedibile, qualcosa non è andato per il verso giusto.

L’accoglienza da parte del pubblico non era stata delle migliori, e la Open Beta aveva restituito delle opinioni decisamente contrastanti, seminando dubbi e perplessità.

Il titolo era stato quindi rinviato una prima volta, per poi essere posticipato ulteriormente ad un generico 2022.

Il multiplayer di Capcom però è sparito completamente dai radar e ad oggi non se ne sa praticamente più niente, tanto che alcuni hanno pensato anche che il progetto fosse stato definitivamente abbandonato.

Come sottolineato da Gematsu però, sembra che le cose non stiano affatto così: Re:Verse è stato, infatti, appena valutato da ESRB (Entertainment Software Rating Board), in particolare nella sua versione per Google Stadia (via TheGamer).

Il gioco era già stato valutato per PS4,PS5, Xbox One e Xbox Series X|S in occasione del suo annuncio, ma il fatto che adesso si sia riscontrato un progresso anche nei confronti della versione Stadia probabilmente sta a significare che il progetto è ancora nelle grazie di Capcom, e prima o poi uscirà davvero.

Nell’attesa di scoprire altre novità, rimaniamo in tema Resident Evil per segnalarvi che un personaggio molto caro ai fan della serie, soprattutto del suo ultimo capitolo, potrebbe fare capolino anche nella saga di God of War.