News 2 min

Call of Duty Warzone è “ingiocabile”: la Stagione 2 fa infuriare i fan

Si moltiplicano le segnalazioni dei fan su problemi di lag e performance in Call of Duty Warzone.

La Stagione 2 di Call of Duty Warzone sta provocando in queste ore la forte rabbia della community, infuriata per l’attuale stato del battle royale che sarebbe a detta di molti quasi «ingiocabile».

Il battle royale di Call of Duty non avrebbe soltanto introdotto nuovi bug con l’ultimo importante aggiornamento, ma avrebbe anche portato gravi problemi per le prestazioni stesse.

Si può dunque dire ufficialmente che l’ultima grande patch non è stata accolta benissimo dal pubblico, nonostante l’intenzione degli sviluppatori sia sempre quella di migliorare lo status del gioco: evidentemente qualcosa deve essere andato storto.

I problemi erano inizialmente passati inosservati per via dell’arrivo in coincidenza di un divertente pesce d’aprile, ma adesso che la situazione si è stabilizzata sono arrivate puntuali le critiche del pubblico.

Dexerto ha infatti riportato molti dei commenti più popolari diffusi tra i fan sui social media, che si lamentano quasi all’unisono di problemi relativi al lag e alla registrazione dei colpi.

Ironicamente, uno dei giocatori che segnala di giocare su un PC gaming altamente performante, avrebbe confermato che questi problemi sono stati causati subito dopo la rimozione della playlist esclusiva per il primo aprile.

Il lag si è dimostrato così pesante che per alcuni utenti Call of Duty Warzone è diventato ingiocabile per davvero: molti fan segnalano infatti che adesso vengono kickati dai server addirittura durante la sessione di preparazione di avvio alla partita.

Da diverso tempo la community si lamenta del cattivo status di uno dei battle royale più popolari sul mercato e questi errori stanno inevitabilmente creando non pochi disagi ai fan.

Non resta che attendere un’eventuale risposta da parte di Raven e Activision e scoprire in che modo riusciranno a risolvere il problema: nel frattempo, suggeriamo ai giocatori di attrezzarsi per avere a disposizione la migliore connessione possibile.

In ogni caso, il team ha precedentemente ammesso di voler aggiungere nuovamente l’amata mappa Verdansk, ma che ciò non è stato possibile per via dei pesantissimi aggiornamenti: gli sviluppatori stanno però lavorando a una soluzione.

Se volete recuperare l’ultimo capitolo della serie sviluppato da Treyarch, su Amazon potete acquistare Call of Duty Black Ops Cold War a un prezzo imperdibile.