News 2 min

Call of Duty Warzone, arriva un amato protagonista (ma i fan sono delusi)

Soap è arrivato su Call of Duty Warzone, ma i fan sono delusi dal suo aspetto.

Un recente aggiornamento di Call of Duty Warzone ha finalmente introdotto uno dei protagonisti più amati della serie, che è finalmente pronto a sbarcare su Verdansk dopo più di un anno.

Si tratta di John MacTavish, conosciuto meglio come Soap, un amato protagonista di Call of Duty Modern Warfare: il suo arrivo su Warzone è stato però accolto dai fan con una certa delusione.

La vicenda appare simile alla polemica di pochi giorni fa riguardante un’altra skin, che ha fatto arrabbiare gli appassionati per via di un aspetto diverso da quanto pubblicizzato.

La prossima settimana arriverà ufficialmente la Stagione 5, svelata dagli sviluppatori poco dopo essere stata oggetto di leak con un nuovo trailer.

Dopo essere rimasti inizialmente soddisfatti dall’introduzione di Soap su Warzone, essendo uno dei personaggi preferiti dei fan di Call of Duty, gli utenti che hanno acquistato il pacchetto non hanno impiegato molto tempo per manifestare la propria delusione.

Come riportato da Game Rant, secondo molti appassionati il personaggio non ricorderebbe in alcun modo il protagonista con cui hanno passato tante avventure, essendo diverso in ogni aspetto a parte l’acconciatura mohawk.

I fan si sono dunque diretti velocemente nella community Reddit del gioco per avvertire gli altri utenti, sottolineando che non vale la pena di acquistarlo, nonostante si tratti di Soap.

Soap and CX9 in the shop right now from CODWarzone

La differenza sarebbe tale che alcuni utenti hanno iniziato a chiamarlo «Detergent», scherzando proprio sul fatto che il personaggio in vendita non assomiglierebbe affatto allo storico protagonista di Modern Warfare.

Altri fan hanno invece invitato a non acquistare il pacchetto non tanto per l’aspetto diverso, ma come strumento per sottolineare la propria delusione nei confronti dei cheater, ancora estremamente diffusi sul battle royale.

Si moltiplicano infatti i commenti degli utenti che si dichiarano arrabbiati per l’attuale stato del gioco e che invitano Activision a sistemare i problemi prima di aspettarsi ulteriori soldi dai fan.

Ricordiamo infatti che uno degli ultimi bug segnalati permettere di ottenere un sistema di trofei infinito, utilizzando un vantaggio specifico.

In particolare sono stati fatti riferimenti anche all’attuale causa in corso contro Activision Blizzard: il CEO Bobby Kotick ha parlato davanti agli investitori promettendo che diventeranno l’esempio dell’inclusione.

Ad ogni modo, sembra che Activision e Raven Software stiano preparando la versione next-gen di Call of Duty Warzone: l’uscita potrebbe essere molto vicina.

Se siete appassionati della saga sparatutto di Activision, potete acquistare Call of Duty Black Ops Cold War al miglior prezzo su Amazon.