News 2 min

Breath of the Wild, ecco i migliori momenti del gioco… in miniatura

Un fan molto artistico di The Legend of Zelda: Breath of the Wild ha ricreato i migliori momenti di gioco in miniatura, e sono stupendi.

I giocatori hanno amato molto The Legend of Zelda: Breath of the Wild, e ancora di più lo ha fatto chi ha creato ogni tipo di contenuto artistico per il titolo.

Il capolavoro per Nintendo Switch, che potete recuperare su Amazon, ha un comparto artistico così sublime da aver ispirato tantissimi giocatori.

D’altronde è difficile non rimanere colpiti da un gioco che ha una tale cura per i dettagli, anche in cose apparentemente insignificanti ma che risultano molto importanti alla fine.

Anche in miniatura, la Hyrule di Breath of the Wild è un posto meraviglioso in cui perdersi.

L’avventura per Nintendo Switch è anche piena di momenti memorabili, che siano epici, teneri o rilassanti, e qualcuno ha deciso di celebrarli con dei ritratti in miniatura.

Un utente su Twitter ha pubblicato una serie di disegni che riproducono i momenti più iconici come fossero un piccolo diorama.

Una cosa decisamente peculiare di The Legend of Zelda: Breath of the Wild sono i sacrari, i mini-dungeon pieni di sfide di ogni tipo.

A volte sono stimolanti per via degli enigmi ingenosi che offrono, mentre in altre occasioni sono più adrenalinici perché le sfide sono più votate verso l’azione.

Mentre chi ha amato l’esplorazione di Hyrule si sarà sicuramente imbattuto nelle fonti termali, le quali donano sollievo a Link curando le sue ferite.

Tra le trovate più divertenti di Breath of the Wild c’è sicuramente quella di aver trasformato le fate radiose in donne giunoniche e affascinanti, che sembrano avere attenzioni eccessive verso Link alle volte.

Ecco com’è uno di questi incontri, secondo il disegnatore:

Questi disegni sono un omaggio perfetto per la bellezza incontrastata del titolo Nintendo. Ne potete vedere molti altri visitando il profilo Twitter dell’artista.

Trasformare i videogiochi in miniature è sempre un processo divertente. Anche Night City migliora notevolmente, e non si vedono neanche i bug di Cyberpunk 2077.

Per non parlare della Midgar di Final Fantasy VII Remake, che per giunta in versione isometrica diventa ancora più affascinante.