News 2 min

Bowser pagherà 4.5 milioni di dollari a Nintendo per i suoi crimini… più o meno

Almeno UN Bowser pagherà per le sue azioni.

Ci sono delle coincidenze che, a volte, fanno fatica ad avere un senso, come Doug Bowser che diventa presidente di Nintendo of America con un cognome del genere.

In molti hanno ironizzato su come lo storico avversario di Mario abbia iniziato la scalata alla compagnia nipponica, ed effettivamente si fa fatica a realizzare una coincidenza come questa.

Doug Bowser diede il cambio a Reggie Fils-Aime alla conduzione della filiale americana di Nintendo, in uno storico passaggio di consegne.

E Bowser, sempre il Presidente, ricevette per l’occasione anche un amiibo personalizzato quasi come un benvenuto.

Il perfido Re dei Koopa è da sempre lo spauracchio di tutti gli abitanti del Regno dei Funghi, e la lista delle sue malefatte ormai è infinita.

Di recente è anche tornato più cattivo che mai, e finalmente pare che Bowser pagherà per i suoi crimini… o almeno sarà UN Bowser a farlo.

In un’altra coincidenza che vede un cognome del genere, c’è un hacker di nome Gary Bowser che ha creato uno scompiglio nell’infrastruttura di Nintendo Switch.

Bowser (l’hacker) era membro di quella che viene descritta dagli inquirenti come una “azienda di cybercriminali”, che si occupava di creare, vendere e distribuire dei dispositivi per aggirare le protezioni delle console, così da renderle in grado di usare software piratati.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha portato quindi alla sanzione, concordata con l’hacker, di risarcimento pari a 4.5 milioni di dollari nei confronti di Nintendo.

Come riporta Gamespot, dopo una lunga indagine l’hacker pagherà per le sue azioni, e al momento è ancora a rischio di incarcerazione nel caso emergano altre azioni illegali.

La giustizia nel mondo reale ha fatto il suo corso, mentre il suo omonimo continua a compiere disastri anche nelle sue vecchie avventure, quelle disponibili su Switch ma con problemi tecnici.

Una situazione che ha portato Nintendo Switch Online ad essere odiatissimo, una vera e propria rivolta contro la Grande N dai fan.

E in tutto questo, pare anche che la versione OLED della console sarà introvabile nei prossimi mesi, per i soliti motivi relativi alle scorte.

Siete fan di Bowser? Potete costruirvi il suo castello LEGO che potete comprare su Amazon al miglior prezzo!