News 2 min

Bobby Kotick, il futuro del CEO di Activision Blizzard non è ancora chiaro

L'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft rende la figura di Bobby Kotick centrale nel dialogo, che fine farà?

L’affare Microsoft-Activision Blizzard è uno di quelli di cui parleremo a lungo, anche e soprattutto per le vicende giudiziarie legate a quest’ultima, e Bobby Kotick nello specifico.

Il colosso che ha dalla sua titoli come Call of Duty Vanguard ha dovuto affrontare, come sapete, una schiera considerevole di accuse per molestie sul luogo di lavoro.

Al centro si è ritrovato anche il CEO di Activision Blizzard, la cui figura è stata centrale perché si è rivelato, col tempo, anche connivente rispetto alle vicende emerse dalle indagini.

Il controverso Bobby Kotick si era fin da subito espresso riguardo i cambiamenti che l’azienda avrebbe fatto, e proprio di recente sono arrivati nuovi licenziamenti in seguito a segnalazioni di molestie.

Quindi, cosa succederà al CEO una volta che l’acquisizione da parte di Microsoft verrà completata? Operazioni del genere richiedono anche un conseguente assestamento nell’organigramma aziendale, ma che fine farà esattamente Bobby Kotick?

La questione è complessa tanto che, ad oggi, non c’è una risposta univoca e definitiva ma una serie di informazioni da collegare. Cerchiamo di andare con ordine.

Phil Spencer è il CEO di Microsoft Gaming, la divisione dedicata ai videogiochi del colosso dell’informatica. Contestualmente Microsoft ha rivelato che, alla fine del processo di acquisizione, Activision Blizzard farà sempre rapporto a Spencer.

Contestualmente, un comunicato stampa delle due aziende specifica che Bobby Kotick rimarrà come CEO di Activision Blizzard almeno per tutto il processo di acquisizione, senza specificare quale sarà il suo destino a seguito del procedimento.

I colleghi di IGN US hanno tentato una incursione diplomatica verso Microsoft, con l’obiettivo di avere una dichiarazione definitiva riguardante il destino di Bobby Kotick, ma rimanendo con il proverbiale pugno di mosche in mano.

Considerato che Xbox aveva preso pubblicamente le distanze da Activision Blizzard giusto qualche giorno fa, è lecito pensare che Phil Spencer voglia imporre la propria volontà di mettere a posto le cose.

Nel frattempo prendiamo atto di quello che sarà il frutto, in termini di contenuti, di questo affare gigantesco: tra le tante cose, anche la creazione di un Metaverso.

Ed ovviamente l’arrivo di tanti nuovi giochi su Xbox Game Pass, che Microsoft cercherà di includere nel maggior numero possibile.

Xbox Game Pass diventerà un catalogo ancora più corposo, potete acquistare ora un abbonamento al miglior prezzo!