News 2 min

Battlefield 2042 ha “solo” 7 mappe al lancio, ma una vale PUBG

Numeri che vanno letti con una certa attenzione prima di giudicare

Battlefield 2042 è stato presentato in via ufficiale ieri, assestandosi come una produzione esclusivamente multiplayer.

L’erede di Battlefield V verrà lanciato il prossimo ottobre privo di una modalità storia e con un quantitativo di mappe che, almeno inizialmente, ha destato stupore tra i fan.

Come abbiamo appreso dalla nostra preview, DICE ha puntato non tanto sul numero quanto sulle possibili trasformazioni in tempo reale delle location.

Un aspetto su cui lo studio scandinavo ha battuto molto in vista del reveal di ieri, ma che non ha certo ridotto le sue ambizioni a proposito delle dimensioni delle mappe.

La mappa Breakaway.

Se è vero che il numero di mappe sarà limitato ad “appena” sette al lancio, è corretto tenere presenti le proporzioni di ciascuna location.

In un video di JackFrags, al minuto 7:05, il canale YouTube ha infatti offerto alcune precisazioni che potrebbero confortare l’utenza.

La mappa più grande di Battlefield 2042, Breakaway, viene infatti data per grande addirittura quanto Vikendi di PUBG.

Breakaway, ambientata in Antartica, ha un’estensione di 5.9 chilometri quadrati, rivaleggiando con un’intera mappa di un battle royale (che non arriva certo a sette mappe).

Di per sé, inoltre, questa mappa è divisa in settori in alcune modalità, e ciascun settore può essere delle dimensioni di un’intera mappa di Battlefield 3.

Evidentemente, non le proporzioni cui siamo abituati quando si parla di giochi multiplayer, con misure che rendono bene l’idea delle ambizioni di DICE e soprattutto della disparità di prezzo con un battle royale comune.

Nella nostra anteprima, in cui abbiamo riportato virgolettati della software house di Stoccolma, abbiamo discusso di come le location avranno una varietà di dimensioni, ma sembra improbabile che ce ne siano di molto piccole, visto il tipo di progetto.

Se volete rinfrescarvi la memoria sui passati titoli del franchise, tenete presente che Battlefield 3 è ora gratis per gli abbonati ad Amazon Prime.

Un filone, quello dei battle royale, in cui non è detto che presto o tardi pure Battlefield 2042 possa lanciarsi (magari con il proverbiale paracadute).

Un’altra serie shooter, Call of Duty, ha invece ormai una grande confidenza con il genere e starebbe anzi per ampliare la sua presenza in questo florido mercato.

Se volete saltare subito a bordo dell’ultimo sparatutto bellico, Call of Duty Black Ops Cold War è disponibile ora e in sconto