News 2 min

Assassin’s Creed Valhalla, i fan attaccano Ubisoft: troppe microtransazioni, pochi bug fix

La casa transalpina ascolterà la community?

Assassin’s Creed Valhalla è l’ultimo capitolo della celebre serie targata Ubisoft: al netto di alcune problematiche, il gioco ha sicuramente convinto sia i giocatori che la stampa specializzata, tanto che l’annuncio dei primi contenuti attesi nel pass stagionale non si sono fatti attendere.

Nonostante il gioco sia ora in condizioni migliori rispetto al momento del lancio (in particolare su PS5), in molti lamentano ancora una discreta dose di bug: alcuni di questi sono sicuramente di poco conto, mentre altri impediscono ai giocatori di completare le missioni o addirittura di avanzare nella storia principale.

Proprio questo sembra ora aver sollevato un nuovo polverone in direzione della casa transalpina, visto che in molti si starebbero lamentando del fatto che Ubisoft dia troppo supporto post-lancio a livello di contenuti, trascurando però la correzione di bug e problemi di vario tipo.

Gli aggiornamenti gratuiti dei contenuti e le espansioni a pagamento iniziano quindi a rappresentare un problema per una discreta fetta dell’utenza, visto per molti è impossibile attendere con impazienza il prossimo DLC se la versione base è ancora “imperfetta” e a tratti ingiocabile.

Anche le microtransazioni rappresentano di fatto un notevole problema, visto che il negozio in-game riceve aggiornamenti regolari – con nuovi oggetti cosmetici e set di armature, tante quante quelle presenti nel gioco stesso – cosa questa che dimostra che Ubisoft non starebbe investendo risorse per risolvere problemi tecnici, bensì per creare contenuti a pagamento e non.

Molti fan stanno quindi iniziando a mettere seriamente in dubbio l’approccio del publisher, accusato di dare la priorità alle microtransazioni e ai DLC rispetto al resto.

Leggi anche: Assassin’s Creed: Blade of Shao Jun non è il nuovo capitolo della serie (ma un manga)

Febbraio 2021 dovrebbe essere un mese significativo per Assassin’s Creed Valhalla: il gioco dovrebbe ricevere un aggiornamento nel prossimo futuro, aggiungendo il “River Raid” oltre a nuove abilità, armi e armature. Presumibilmente, la prossima patch risolverà anche tutta una serie di bug, o almeno così ci auguriamo.

Nella nostra recensione di Valhalla pubblicata sulle pagine di SpazioGames vi abbiamo raccontato che il titolo «ha dalla sua una storia e delle tematiche di fondo che, pur sommerse in un mare di contenuti ridondanti, hanno fascino e vi sapranno tenere a lungo nel loop.»

Assassin’s Creed Valhalla è disponibile dal 10 novembre 2020. Il gioco è disponibile anche su console di nuova generazione, ossia PS5 e Xbox Series X|S.

L’avventura Ubisoft è offerta anche in una edizione limitata esclusiva per Amazon, comprendente il gioco completo e un contenuto scaricabile!