News 2 min

Activision Blizzard, alcuni giochi continueranno ad uscire su PlayStation

Cosa succederà ai giochi Activision Blizzard che uscivano anche su PlayStation? Le cose non cambieranno troppo, a quanto pare.

Che Microsoft abbia acquisito Activision Blizzard l’avrete capito, probabilmente, quello che è interessante capire è cosa succederà ai prossimi titoli dell’azienda, anche su PlayStation.

Tra Xbox Game Pass e, in generale, le piattaforme Xbox, è lecito domandarsi quali delle proprietà intelletuali Activision Blizzard diventeranno esclusive.

Un eventuale, prossimo Call of Duty diventerà un’esclusiva Xbox per esempio? Al momento la situazione è da valutare seriamente.

E quali di questi saranno, soprattutto, inseriti al momento della chiusura dell’acquisizione all’interno del già corposissimo catalogo di Xbox Game Pass.

Ci sono titoli di Activision Blizzard che sono fortissimi sulle piattaforme PlayStation, ad esempio, pensate solo al citato Call of Duty ma anche marchi legati all’azienda nipponica come Crash Bandicoot.

E vista l’entità dell’acquisizione, quasi 70 miliardi di dollari, è lecito pensare che Microsoft voglia avere più esclusive possibili da accalappiare all’interno del catalogo di Activision Blizzard.

Da Bloomberg possiamo iniziare ad intravedere quelli che saranno gli scenari futuri in questo senso, e la strategia che Xbox vorrà attuare nei confronti dei multipiattaforma su PlayStation.

Attraverso il sito specializzato in finanza, Microsoft commenta la questione:

«Microsoft vuole mantenere alcuni dei giochi Activision su console PlayStation, ma vorrà mantenere anche dei contenuti esclusivi per Xbox

Possiamo ipotizzare, quindi, che Microsoft valuterà caso per caso, e ragionerà in maniera diversa rispetto ad ogni IP di Activision Blizzard.

Ricordiamo che Minecraft, e alcuni giochi già esistenti di Bethesda, sono rimasti multipiattaforma anche dopo le rispettive acquisizioni, e uno scenario del genere si potrebbe ripetere anche dal giugno del 2023, quando l’acquisizione di Activision Blizzard sarà conclusa.

Una mossa che non ha precedenti nel mondo dei videogiochi, mentre pensavamo che Bethesda sarebbe stato il colpo più grande di Microsoft.

Contestualmente, Spencer ha annunciato che gli abbonati al servizio sono saliti a 25 milioni, in un mese che è letteralmente sfuggito di mano.

E non è finita qui, perché sono stati svelati in anticipo anche gli ultimi giochi di gennaio che arriveranno nel servizio in abbonamento.

Dopo questa acquisizione, Xbox Game Pass diventa ancora più notevole: potete acquistare un abbonamento al miglior prezzo!