News 2 min

Zelda Breath of The Wild, una novità porta il passato (e i mammut) a Hyrule

Second Wind vi farà innamorare di nuovo dell'ultima avventura di Link

Il sequel di The Legend of Zelda Breath of The Wild si sta facendo attendere più del previsto, ma i fan (modder compresi) sanno bene come ingannare l’attesa.

Un buon modo potrebbe essere quello di giocare The Legend of Zelda Skyward Sword HD, o di dare un’occhiata al DLC (rigorosamente fan-made) Second Wind.

Anche esplorare le terre di Hyrule può essere un buon modo per scovare segreti nascosti, come questo dialogo che cela un prezioso consiglio.

L’ultima avventura di Link è davvero mastodontica, ed è comprensibile che alcune idee non abbiano trovato spazio nella versione definitiva, come quella relativa all’acqua avvelenata.

Grazie al DLC Second Wind avrete la possibilità di integrare nel gioco alcuni elementi provenienti da Hyrule Warriors L’era Della Calamità, il titolo ti Koei Tecmo ambientato cento anni prima dell’avventura originale.

Il contenuto aggiuntivo creato da un team di oltre 50 persone è disponibile dall’inizio dell’anno e l’ultimo aggiornamento introduce nuove aree, armi, NPC, nemici, animali e quest.

Incluse anche nuove boss fight, alcune delle quali provenienti direttamente dal passato (come quella contro Sooga).

Per l’occasione sono stati introdotti anche i mammut, come mostrato dal video che trovate qui sotto (via NintendoLife):

 

Per quanto riguarda Sooga, sarà possibile incontrarlo nel corso dello scontro con il Maestro Koga, leader del clan degli Yiga presente in The Legend of Zelda Breath of The Wild. Anche in questo caso, il nuovo contenuto è stato mostrato in un video:

 

Se avete già esplorato il gioco originale da cima a fondo e non sapete più come ingannare l’attesa per il sequel, Second Wind potrebbe essere davvero ciò che fa per voi in questo momento.

I fan sono molto attivi nel prendersi cura dei loro titoli preferiti anche a distanza anni dall’uscita e questa versione next-gen dell’ultima  avventura di Link esiste proprio grazie a uno di loro.

Il gioco è ricco di segreti e consente di compiere delle imprese davvero creative come la Snake Challenge, che per essere completata ha richiesto ben otto mesi.

In Breath of The Wild la progressione richiede un certo impegno e ricorrere a trucchi del genere (dalla discutibile legalità) non è la soluzione giusta.

Se avete amato il gioco e volete approfondirne la storia, non potete lasciarvi sfuggire Hyrule Warriors L’Era della Calamità al prezzo proposto da Amazon.