News 2 min

Zelda Breath of the Wild, ora potete usare il “New Game+” grazie a un bug

Un nuovo bug facile da ricreare vi consentirà di trasferire i vostri oggetti preferiti in una nuova partita.

La community di The Legend of Zelda Breath of the Wild non smette ancora oggi di scoprire nuovi segreti interessanti, permettendo così di implementare perfino una delle feature più richieste del titolo.

Il capolavoro open world di Nintendo (che potete acquistare in consegna rapida su Amazon) non include infatti una vera e propria modalità New Game+ che consenta di trasferire equipaggiamenti sbloccati su una nuova partita.

I fan hanno però scoperto in queste ore un bug davvero interessante, che permette di compensare questo grande limite e consentire di copiare l’inventario in un nuovo file, «sbloccando» effettivamente il New Game+.

Gaming Reinvented ha infatti scoperto un nuovo trucco per clonare migliaia di oggetti contemporaneamente, rivelandosi particolarmente utile anche per affrontare la Master Mode.

Già in passato esisteva un bug molto simile, ma che era estremamente difficile da eseguire dato che richiedeva il completare una partita senza mai morire o salvare: adesso si tratta invece di un glitch che può essere potenzialmente portato a termine da qualunque utente.

I giocatori dovranno infatti sfruttare un trucco per mandare in «overload» l’inventario del gioco: seguendo accuratamente le istruzioni, sarà infatti possibile trasferire molteplici copie dei vostri oggetti più importanti in un nuovo file di salvataggio, creando così accuratamente il vostro New Game+ personalizzato.

Il glitch, naturalmente, può essere eseguito soltanto avviando una nuova partita e non sarà possibile trasferire gli oggetti su un’avventura già avviata: potete scoprire tutti i dettagli anche nell’apposito video pubblicato da Gaming Reinvented, che vi riproporremo di seguito:

 

Se cercavate dunque una scusa per poter esplorare nuovamente Hyrule dall’inizio, ma senza perdere i vostri equipaggiamenti preferiti, potrebbe valere la pena di scoprire nel dettaglio questo curioso bug: l’augurio è che nel sequel di Zelda Breath of the Wild venga però implementato un New Game+ appropriato che non renda necessari questi trucchi.

Affrontare nuovamente l’avventura può essere infatti un’ottima opportunità per scoprire tanti segreti, dato che Breath of the Wild ha dimostrato in più occasioni di avere una cura per i dettagli impressionante.

Nel caso siate indecisi se tornare o meno nelle terre di Hyrule, potete dare un’occhiata ai momenti migliori dell’avventura riproposti in miniatura.

Inoltre, vi ricordiamo che Nintendo Switch Online sta attualmente celebrando l’open world di Zelda con tanti nuovi bonus gratis per il vostro profilo.