News 2 min

Xbox perde pezzi: addio a un big della compagnia

In bocca al lupo, Chris Novak!

Tempo di addii in casa Xbox: Chris Novak ha infatti deciso di lasciare Microsoft dopo 20 anni all’interno della compagnia.

Novak ricopriva il ruolo di capo della divisione ricerca e design per il colosso che ha dato i natali a Xbox Series S (che trovate ancora su Amazon a ottimo prezzo).

Chris era entrato nella divisione Xbox nel 2002 come design director, in tempo per il lancio della prima e storica Xbox. Novak ha poi fatto carriera, diventando design architect nel 2007 e mettendosi in prima fila circa lo sviluppo di Hololens e Xbox One.

Nel 2016 Chris è diventato capo della sezione ricerca e design di Xbox, legandosi a doppio filo alla progettazione delle interfacce grafiche delle varie piattaforme da gioco (via Game Industry)

Chris Novak ha pubblicato un messaggio sulla sua pagina LinkedIn annunciando che martedì è stato il suo ultimo giorno in Microsoft.

«Mi sono dimesso da Xbox e da Microsoft, e il mio ultimo giorno è oggi, il 19 aprile», ha scritto. «Ho iniziato a Xbox nel novembre del 2002, quindi dopo quasi 20 anni so che questa notizia può arrivare come una sorpresa, o come attesa. È un mix di entrambe le cose».

Anche se Novak non è entrato nei dettagli sul motivo del suo abbandono, ha spiegato che aveva pianificato di lasciare per alcuni anni a causa di fattori esterni a Xbox.

«Il mio viaggio ha un periodo di riflessione e di riposo nell’immediato futuro, che mi sono ripromesso qualche anno fa dopo un evento significativo al di fuori del lavoro», ha detto.

Infine, «passerò un po’ di tempo a fare un tour della vita ovunque io possa. Se volete collaborare e chiacchierare di design, giochi o prodotti, contattatemi (non importa il settore.

Restando in tema Xbox, Microsoft ha confermato che due giochi – tra cui uno dei migliori capitoli di Assassin’s Creedsono in arrivo ‘nei prossimi due mesi’ su Game Pass.

Ma non solo: la più recente infornata di giochi ha infatti messo sul catalogo Microsoft alcuni titoli davvero importanti, in grado di rendere il catalogo Game Pass davvero ricco.