News 2 min

UFL, il rivale di FIFA «è pronto all’80%»: svelate l’IA e le cutscene nel nuovo video

Il nuovo video ufficiale ci aggiorna sullo sviluppo di UFL.

 

UFL, l’ambizioso titolo calcistico di Strikerz Inc, è finalmente tornato a mostrarsi con un nuovo video insieme agli sviluppatori, che hanno svelato ai fan alcune nuove clip di gioco e discusso sullo stato attuale del progetto.

Il nuovo rivale di FIFA 23 (che trovate in sconto su Amazon) sembra ormai che sia quasi ultimato, almeno secondo le affermazioni del team di sviluppo: il titolo calcistico sarebbe infatti ormai «pronto all’80%».

Il team ha deciso di prendersi tutto il tempo necessario per lavorare alla produzione di questo ambizioso simulatore sportivo, al punto da annunciare un rinvio soltanto pochi mesi fa, per la verità abbastanza prevedibilmente: se tutto procederà secondo i piani, vedremo il gioco solo nel 2023.

Dopo quasi 3 mesi dalla pubblicazione del primo episodio, che si concentrava principalmente sui nuovi stadi, il team di UFL questa volta ha deciso di mostrare nel dettaglio la IA e alcune nuove cutscene nella seconda puntata di The Journey, la nuova video-serie che approfondisce lo sviluppo del gioco e che vi riporteremo in apertura.

Gli sviluppatori spiegano di aver implementato tanti nuovi aggiornamenti grafici, resi possibili anche grazie all’implementazione di un nuovo «scheletro» per i giocatori in campo, come è possibile vedere nelle tante cutscene svelate nel video.

Tra le scene messe in evidenza dal team è possibile vedere una delle esultanze, difensori e attaccanti che si preparano a un imminente calcio d’angolo e anche un primo piano sui portieri.

Per il momento resterebbe soltanto il «20%» dello sviluppo da portare a termine, suggerendo dunque che la produzione stia procedendo con i giusti ritmi: per motivi legali non è stato possibile far vedere ai fan volti di giocatori realmente esistenti, ma il video dovrebbe comunque fornire un interessante assaggio di ciò che li attenderà nella versione completa.

In precedenza, ricordiamo che il rivale di eFootball e FIFA aveva già offerto la possibilità di dare uno sguardo ravvicinato al gameplay dei portieri, che includono prese alte o anche tuffi sul palo lontano.