Ubisoft considera “un’esperienza digitale” dopo la cancellazione dell’E3 2020

Ubisoft ha tenuto a precisare che "supportiamo pienamente la decisione dell'ESA di cancellare l'E3 2020"

News
A cura di Paolo Sirio - 11 Marzo 2020 - 17:21

Stanno piovendo in questi istanti le reazioni dei publisher che avrebbero preso parte all’E3 2020 in seguito alla cancellazione dell’evento.

Dopo Microsoft, è toccata anche ad Ubisoft, partner storico dell’ESA, che ha aperto all’idea di una “esperienza digitale”.

“Stiamo esplorando altre opzioni per un’esperienza digitale che ci permetterà di condividere tutte le eccitanti news che abbiamo in programma”, spiegano dall’editore transalpino.

Non ci sono tempistiche né chiaramente anticipazioni sui contenuti, soltanto l’invito a “rimanere sintonizzati per altri dettagli”.

Ubisoft ha tenuto a precisare che “supportiamo pienamente la decisione dell’ESA di cancellare l’E3 2020”, il che apre all’ipotesi che l’evento digitale si svolga, come esortato dalla stessa organizzazione, sotto la sua egida.




TAG: e3 2020, ubisoft