The Witcher: sul set della stagione 2 abbondano gli elfi

Sembra proprio che The Witcher voglia continuare a seguire la traccia dei libri di Andrzej Sapkowski

NEWS SERIE TV
A cura di Stefania Tahva Sperandio - 20 Febbraio 2020 - 14:24

Si direbbe proprio che la seconda stagione di The Witcher, serie Netflix dedicata a Geralt di Rivia, sia intenzionata a seguire il più fedelmente possibile le opere letterarie di Andrzej Sapkowski – e in particolar modo il terzo volume, Il Sangue degli Elfi. A rivelarlo sono le novità apprese dal sito Redanian Intelligence, che ha scoperto che, sul set delle riprese in corso, abbondano i personaggi con costumi (e orecchie) da elfi.

Si tratta, per chi conosce bene la serie, degli Scoia’tael, l’esercito di elfi che non risparmiano attacchi agli umani (e non solo) ritenuti oppressori della loro civiltà. Tra i personaggi è stato già confermato quello di Findabair, l’elfa dalla bellezza celestiale che dovrebbe affiancare Re Filavandrel, che abbiamo già visto anche nella prima stagione di The Witcher (quando Geralt veniva fatto prigioniero in seguito alla caccia a un silvano, ndr).

The Witcher: sul set della stagione 2 abbondano gli elfi

Il sito ha anche scoperto che, sullo stesso set degli Scoia’tael era presente anche Anya Chalotra (Yennefer), quindi non è da escludere che sia già stata girata qualche scena che coinvolga la maga e gli elfi.

Nei giorni scorsi abbiamo visto Henry Cavill (Geralt) in compagnia di Rutilia, mentre è stato anche confermato che Kristofer Hivju (Tormund in Game of Thrones) vestirà i panni di Nivellen. Considerando che il racconto che presentava questo personaggio viene da Il Guardiano degli Innocenti, volume 1 della saga di Sapkowski, deduciamo che Il Sangue degli Elfi non sarà il solo libro a cui attingerà la showrunner Lauren S. Hissrich per la seconda stagione – attesa nel 2021.

A proposito di Sapkowski, avete già letto cosa ne pensa della serie Netflix?

Fonte: Redanian Intelligence




TAG: the witcher serie tv