News 1 min

The Last of Us Part II, record di nomination ai BAFTA

Naughty Dog guida la carica dei più nominati

Le nomination per i BAFTA Games Awards sono state rese pubbliche stamattina, e The Last of Us Part II ha colto l’occasione per registrare un nuovo record.

Il titolo di Naughty Dog ha già battuto ogni primato relativo al numero di premi come gioco dell’anno su scala globale, ma evidentemente la sua corsa non è finita qui.

L’esclusiva PS4 si è portata a casa ben 13 nomination, il quantitativo più elevato mai raggiunto nella storia del premio.

Sony ha un’ampia rappresentanza ai BAFTA di quest’anno, totalizzando il 38% delle nomination complessive grazie non solo a The Last of Us Part II, ma anche a Ghost of Tsushima (10), Marvel’s Spider-Man Miles Morales (7), Dreams (6) e Sackboy A Big Adventure (4).

Fuori dall’alveo delle esclusive PlayStation, non mancano gli altri giochi che hanno segnato il 2020 e gli anni a venire.

Tra questi figurano Animal Crossing New Horizons e Fall Guys, con 5 nomination a testa, e il roguelike Hades con 8 candidature.

La serata di gala in cui verranno assegnati gli award si terra il 25 marzo, anche quest’anno soltanto in streaming causa COVID-19.

The Last of Us Part II continua intanto a stupire gli appassionati, con un’animazione che avevano notato in pochi e sta lasciando di stucco i giocatori.

Nonostante sia una produzione esclusivamente single-player e lineare (per ora), il gioco continua a riservare sorprese, il che è solo un’ennesima prova del lavoro svolto da Naughty Dog.

Se avete intenzione di unirvi al viaggio di Ellie potete acquistare il gioco approfittando del prezzo proposto da Amazon, davvero molto vantaggioso.