News 2 min

The Last of Us Part II, Ellie può cambiare aspetto nelle cutscene

Un fan di The Last of Us Part II ha scoperto un trucco con cui modificare leggermente l'aspetto di Ellie durante alcune cutscene.

Un piccolo dettaglio scoperto da un fan di The Last of Us Part II ha svelato che una nostra azione è in grado di cambiare leggermente, in alcune occasioni, le cutscene con protagonista Ellie, modificandone leggermente l’aspetto.

Nonostante sia un gioco con una narrativa già decisa, qualche piccolo dettaglio di The Last of Us Part II tiene infatti conto delle scelte fatte dai giocatori.

Avevamo già avuto modo di osservarne l’esempio in un particolare dialogo, in cui il modo in cui utilizziamo Ellie ne cambia il tono di voce.

Anche l’incontro con il primo Stalker può finire in maniera diversa, se il giocatore sa già cosa sta per accadere e si prepara per l’occasione.

In questo caso, l’utente Reddit sub2pewd1epie ha scoperto un dettaglio che lui stesso definisce sostanzialmente «inutile» ma comunque interessante, dato che è riuscito a scoprirlo solo dopo 200 ore di gioco.

L'aspetto di Ellie può essere leggermente modificato nelle cutscene.

Se il giocatore riuscirà a trovare il modo di interrompere l’animazione in cui Ellie si abbassa il cappuccio, questo rimarrà indossato durante la cutscene successiva.

Di conseguenza, potrete vedere Ellie con il cappuccio alzato durante le cutscene in cui era previsto che venisse precedentemente abbassato, modificando dunque la scena, seppur in piccola parte.

Nei commenti altri fan spiegano che il motivo per cui accade è molto semplice: le cutscene di The Last of Us Part II si svolgono direttamente in-game, a differenza di quanto accadeva con il primo capitolo che caricava file video pre-renderizzati.

Di conseguenza, se interrompiamo un’azione che dovrebbe svolgersi prima che parta ufficialmente la cutscene, la nostra operazione si rifletterà anche nel filmato visibile in-game.

Per fare in modo che Ellie rimanga col cappuccio alzato, sarà dunque necessario fare velocemente un’azione che sia in grado di fermarla, come una schivata o utilizzare rapidamente il coltello.

Si tratta sicuramente di un dettaglio molto interessante, di cui molti giocatori non erano a conoscenza: che fosse un effetto voluto o meno da Naughty Dog, rimane un trucco molto interessante per modificare l’aspetto di Ellie all’interno di alcune cutscene.

The Last of Us Part II dunque continua a nascondere segreti, nonostante i tanti mesi dall’uscita originale: non ci resta che scoprire se la community, particolarmente attenta ai dettagli, sarà presto in grado di scoprire nuovi particolari.

Nel primo The Last of Us sarebbe stata nascosta un’anticipazione di una delle location che avremmo visto nel sequel: il segreto era nascosto in un quadro nella stanza di Joel.

In un documento trapelato sul web, pare che nonostante l’incredibile cura per i dettagli riservata al gioco, il team di Xbox non sia rimasto particolarmente soddisfatto dai combattimenti, definiti addirittura indecenti.

Se volete scoprire la prima storica avventura di Ellie e Joel, potete acquistare The Last of Us Remastered ad un prezzo speciale su Amazon.