News 2 min

The Last of Us 2: Neil Druckmann svela il perché della ‘mazza da golf’ (sì, proprio quella)

Fa ancora male.

The Last of Us Parte II è un gioco pieno di momenti emozionanti e ricchi di pathos. Ce n’è uno in particolare, verso le battute iniziali dell’avventura di Ellie, che ha letteralmente sconvolto i giocatori in possesso di una copia del gioco.

Attenzione SPOILER: non proseguite nella lettura se non avete giocato al titolo Naughty Dog.

Dopo un paio di ore dall’inizio dell’avventura, Abby decide di uccidere Joel picchiandolo ripetutamente con una mazza da golf, una sequenza cruda e violentissima che ha per molti rappresentato un momento realmente sconvolgente (forse, il più sconvolgente mai visto in un videogioco).

Ora, il director del gioco Neil Druckmann ha fornito alcune informazioni aggiuntive circa la questione legata alla mazza da golf nel corso di un’intervista al Washington Post (via GameSpot), condividendo anche la sua travagliata storia personale con lo sport in questione.

«Abby ha pugnalato varie vole Joel alla schiena e poi ha girato il coltello per paralizzarlo», ha detto Druckmann. «Ma il coltello sembrava più una cosa da Ellie. Volevamo qualcosa di diverso.»

Leggi anche: The Last of Us Serie TV, una ritrattista crea la versione di Pedro Pascal/Joel migliore di sempre

Druckmann ha infatti raccontato di un infortunio legato alla mazza da golf, visto che è stato colpito alla testa da un oggetti simile quando aveva 16 anni. Ha avuto bisogno di 30 punti e ha ancora un segno ben visibile nel cranio.

«Il mio amico amava [il golf]», ha detto Druckmann. «Mi ha invitato ad andare in un campo a fare pratica. Mi stava mostrando come funzionava. Mi sono messo dietro di lui e sono stato colpito. Sangue ovunque». Poco sotto, la terribile sequenza dell’omicidio di Joel per mano di Abby (giusto per farci del male gratuito).

 

Ricordiamo anche che Druckmann ha consigliato ai giocatori di avere pazienza circa l’annuncio del nuovo titolo di Naughty Dog. The Last of Us Parte II è in ogni caso disponibile in esclusiva assoluta su console PlayStation 4 dal 19 giugno 2020. Il gioco è anche retrocompatibile con PS5.

Se non volete perdervi uno dei giochi migliori della generazione (se non il migliore) potete sempre recuperare The Last of Us Part II a un prezzo davvero molto basso.