News 2 min

The Last of Us 2, la scena più famosa di Abby avrebbe potuto essere molto diversa

Abby è protagonista di una delle scene più importanti di The Last of Us Part II, la quale ha rischiato di essere diversa da quella giocata.

The Last of Us Part II è uscito ormai da diversi anni, sebbene i fan non sembrano aver dimenticato le avventure di Ellie e Abby, entrate ormai nell’immaginario collettivo.

Senza nulla togliere al recente TLOU Part I (potete trovarlo a un prezzo imperdibile su Amazon) il titolo Naughty Dog è entrato di diritto nel cuore di milioni di videogiocatori.

Da tempo i giocatori scovano chicche e curiosità circa TLOU2, alcune delle quali rimaste sepolte per moltissimo tempo prima di venire a galla ufficialmente.

Ora, come riportato anche da Meristation, sembra proprio che una delle sequenze più celebri con protagonista Abby avrebbe potuto risolversi in maniera realmente differente.

Attenzione: Se non avete giocato a The Last of Us Part II, vi consigliamo di interrompere subito la lettura perché verranno affrontate questioni che rivelano la trama del gioco.

Abby è stata protagonista di una delle scene più importanti per la storia di The Last of Us Part II, la quale ha rischiato di essere diversa da quella che abbiamo poi giocato nella versione finale.

Difatti, il gioco avrebbe potuto stravolgere i contenuti che abbiamo visto nella versione finale: l’artbook ufficiale dedicato al gioco Naughty Dog nasconde infatti un concept non utilizzato che cambia la scena più importante del gioco con al centro proprio Abby.

Molto prima che Abby ponesse fine alla vita di Joel con una mazza da golf, Naughty Dog aveva delineato una trama alternativa che cambiava l’incontro tra i due protagonisti, anche se l’esito era lo stesso.

In un’idea originale, Abby si sarebbe infiltrata nel ballo del festival, insinuandosi poi nella vita di Joel. Nelle immagini che accompagnano questo articolo (caricate dall’utente u/IzhmaelCorp08 su Reddit) possiamo vedere il concept art abbozzato da Naughty Dog.

Sul lato sinistro dell’immagine, vediamo come sarebbe stato l’incontro tra Abby e Joel durante le danze, un momento in cui lui non ha idea delle intenzioni nascoste della giovane donna. Sul lato destro, invece, vediamo il drammatico risultato finale.

Insomma, a conti fatti The Last of Us Part II è un gioco ancora in grado di sorprendere i giocatori con scoperte e curiosità a quasi due anni dall’uscita.

Sulle pagine di SpazioGames abbiamo deciso di pubblicare uno speciale davvero molto intenso, dedicato ovviamente al titolo prodotto da Neil Druckmann e soci.