RECAP 12 min

The Game Awards 2022: tutti gli annunci e i trailer

Vediamo il recap dai The Game Awards 2022, con tutti i dettagli sugli annunci e i trailer presentati nello show.

Dopo mesi di attesa, questa notte è arrivato finalmente il momento dei The Game Awards 2022. Parliamo dell’abituale kermesse annuale che, ormai dal 2014, premia i migliori giochi dell’anno e, in questa cornice, svela tante delle novità in arrivo per il prossimo futuro.

Per lo show di questa sera, Geoff Keighley ha già confermato che vedremo diverse world premiere e alcuni trailer di giochi che erano stati già annunciati. Sappiamo che vedremo qualcosa a tema Tekken 8, ad esempio, ma dovrebbero esserci novità anche per Crash Bandicoot e qualcosa da Hideo Kojima, che non sta facendo davvero nulla per nascondere di essere alla kermesse – come d’altronde aveva già promesso durante la manifestazione del 2021.

Come consuetudine, noi di SpazioGames.it seguiremo l’evento live in questo recap: aggiornate la pagina per vedere comparire via via tutte le novità come saranno annunciate. Trovate anche a questo indirizzo, invece, la lista specifica dei diversi vincitori nelle varie categorie dei The Game Awards.

Se apprezzate il lavoro svolto dalla nostra redazione, come sempre potete supportarci acquistando – a nessun costo aggiuntivo – i vostri videogiochi attraverso questa pagina su Amazon.

The Game Awards 2022 – Tutti gli annunci e i trailer

Di seguito vedrete comparire via via i diversi annunci dalla kermesse. Vi auguriamo buona lettura!

Ore 1.30 – È atteso l’inizio del pre-show dei The Game Awards 2022.


ore 1.33 – Si comincia con una World Premiere: vediamo in azione Dead Cells: Return to Castlevania, DLC in arrivo nel 2023 che mescola il celebre gioco all’universo della saga di Castlevania.


Ore 1.34 – Il Miglior gioco mobile dell’anno è Marvel Snap.


Ore 1.36 – Arrivano tre world premiere consecutive. Vampire Survivors si mostra con la sua disponibilità anche su tutte le piattaforme mobile.

Ubisoft ci presenta invece il ritorno di Valiant Hearts con Coming Home, il commovente titolo arriverà su mobile.

I PlayStation Studios ci confermano invece l’arrivo di Returnal anche su PC. È il primo caso di un gioco solo PS5 che arriva anche su computer, peraltro così presto: Selene cercherà di rompere il ciclo del tempo «presto»anche se non abbiamo ancora una data al di là di inizio 2023.


Ore 1.41 – Il Miglior fighting game dell’anno è Multiversus, che sconfigge anche la concorrenza di agguerriti sfidanti come Sifu.


Ore 01.43 – Il pre-show continua con una nuova world premiere. Vediamo in azione con uno stilosissimo trailer animato per Hellboy: Web of Wyrd, in arrivo su PC e console in una finestra da definire.


Ore 01.44 – Premiazioni varie per le categorie eSport. Trovate qui tutti i vincitori in tempo reale.


Ore 1.45 – Tempo di nuove world premiere, a partire da Horizon: Call of the Mountain, in arrivo con il lancio a febbraio di PlayStation VR 2.

Segue subito un trailer di Post Trauma, tra puzzle e atmosfere pensose, in arrivo presto su PC e console.

Il trittico prosegue con un video ad alto contenuto di enigmi ambientali e giochi di prospettiva. Si tratta di Viewfinder, in arrivo su piattaforme PlayStation.


Ore 01.52 – Non poteva mancare, in uno show di Keighley, Among Us.


Ore 1.54 – Private Division ci presenta After Us, un’avventura dall’immaginario che colpisce già a primo impatto, dove sembra quasi che la società sia “congelata” nel tempo e nelle sue contraddizioni, mentre i giocatori controllano una fanciulla che fluttua ed esplora scenari inquietanti, con pericoli di ogni genere e… scheletri di cani la cui anima vaga con noi.

Ha i vibe da Fumito Ueda, con tutte le dovute proporzioni. Arriva nel 2023 su PC e console next-gen.


Ore 01.56 – Il pre-show continua facendoci dare un rinnovato sguardo a Replaced, con un trailer che evidenzia lo stile in pixel art e interessanti giochi di luce operati dalla direzione artistica. Confermato l’arrivo nel 2023.


Ore 01.58 – Il premio Miglior gioco per la famiglia va a Kirby e la Terra Perduta. A ritirare il premio è nientemeno che Doug Bowser di Nintendo of America!


Ore 01.59 – È il momento di rivedere in azione Street Fighter 6 con una world premiere dedicata. Il gioco arriva il 2 giugno 2023, ufficiale.


Ore 02.05 – Inizia lo show vero e proprio, con Geoff Keighley che sale sul palco. Vorremmo metà della sua freschezza, ma potrebbe essere questione di fusi orari.

Il palco è decisamente sopra le righe ed appariscente, Keighley saluta Hidetaka Miyazaki (Elden Ring), Christopher Judge (God of War: Ragnarok), Manon Gage (Immortality), Phil Spencer, Doug Bowser, Josef Fares – tutti in platea.


Ore 02.06 – A premiare sale sul palco Al Pacino, il celebre attore evidenzia come i videogiochi siano capaci di raccontare delle grandi storie – soprattutto grazie agli attori che le interpretano e danno loro vita. Ci svelerà chi porta a casa la statuetta per la Miglior interpretazione tra i diversi nominati.

A trionfare nella categoria, dopo un siparietto di Al Pacino, è Christopher Judge con la sua interpretazione di Kratos in God of War: Ragnarok. È la prima statuetta per il titanico attore, che si presenta sul palco molto emozionato a ritirare il suo premio. Ed esordisce con un sorpreso «shit!», che ci sta sempre bene.

Tra i tanti ringraziamenti di Judge, che cita la sua famiglia e i suoi figli («essere vostro padre è ancora la miglior parte che abbia mai avuto») anche quello a Cory Barlog e al director Eric Williams. Judge racconta che quando seppe che Barlog non avrebbe diretto il nuovo gioco, aveva deciso di lasciare – ma venne convinto a non farlo e oggi è davvero colpito dal lavoro di Williams e da tutto quello che lui e il director hanno in comune.

«Tu sei il futuro di questo, il tuo lavoro è stato grandioso» dice, riferendosi a Sunny Suljic, giovane interprete di Atreus, a sua volta nominato.


Ore 02.19 – Dopo il titanico intervento di Judge, che praticamente porterà da solo la durata dello show a quella dello scorso anno, scopriamo il prossimo gioco di Supergiant Games!

Lo stile, come sempre, abbonda: per i giocatori è il momento di scoprire Hades 2, seguito dell’amatissimo titolo originale. Non sappiamo purtroppo quando arriverà, è attualmente in sviluppo e avremo news sull’early access nel 2023.


Ore 02.22 – Scopriamo finalmente il nuovo progetto di Ken Levine, autore di BioShock, con il team Ghost Story Games.

Si tratta di Judas, che vi invita a riparare quello che rompete. Arriverà su PC e console di nuova generazione, ma non sappiamo ancora quando. Il trailer è tutto in-engine, assicura Keighley.


Ore 02.23 – Momento Bayonetta? Vediamo una interessante avventura sulle origini di Bayonetta, con quella che si direbbe una visuale isometrica che ci svelerà i tempi «prima che diventasse Bayonetta»

Si tratta di Bayonetta Origins: Cereza and the Lost Demon, arriverà il 17 marzo 2023 su Nintendo Switch.


Ore 02.31 – Momento orchestrale dedicato a God of War: Ragnarok in quanto gioco più nominato dello show.


Ore 02.35 – Scopriamo chi vincerà nella categoria del Miglior indie di debutto, con la statuetta che va a Stray.


Ore 2.39 – Diamo uno sguardo a Lightfall, prossima espansione di Destiny 2 in arrivo a febbraio.


Ore 02.42 – È il momento di Suicide Squad, l’attesa prossima fatica di Rocksteady che arriverà il prossimo anno.

Il trailer tributa un omaggio allo scomparso e amatissimo Kevin Conroy, recentemente e prematuramente scomparso. Viene confermato che l’attore tornerà nei panni di Batman un’ultima volta, perché sarà il Cavaliere Oscuro in Suicide Squad.


Ore 02.49 – Uno spot, intanto, conferma che The Last of Us – Part I arriverà su PC dal 3 marzo prossimo.


Ore 02.49 – È il momento di scoprire chi vincerà il premio del Miglior adattamento, ossia per le opere videoludiche arrivate su altri media. A trionfare è Arcane, che ha portato tantissimi ad avvicinarsi al mondo di League of Legends. Battuta, quindi, la concorrenza feroce dell’ottimo Cyberpunk Edgerunners.


Ore 02.52 – Keighley preannuncia la world premiere di un gioco atteso da tantissimo tempo, secondo le sue parole. Si tratta di Star Wars Jedi: Survivor, che possiamo vedere in azione. L’appuntamento è atteso per il 17 marzo prossimo.


Ore 02.56 – Dagli autori di Celeste, vediamo in azione Earthblade, avventura in due dimensioni in pixel art dai toni musicali particolarmente suggestivi. Arriverà nel 2024.


Ore 02.58 – Funcom ci presenta un video in pre-alpha di Dune Awakening, un open world survival MMO in arrivo su PC e console di nuova generazione. Il video è in-engine.


Ore 03.00 – Arriva gratis la demo di Forspoken su PlayStation Store. Potete provare con le vostre mani l’ambizioso titolo di Luminous da ora.


Ore 03.05 – È il momento di Kojima Productions. Torna il Decima Engine e torna il BB Theme, riarrangiato.  Vediamo il personaggio di Fragile con un bambino che tenta di mettere in salvo allontanandosi dal suo rifugio con un nuovo mezzo di locomozione. Sembra che a braccarla sia Higgs, o probabilmente un altro Homo Demens?

La donna sembra stramazzare e ci sono già parecchi dettagli da analizzare in questo teaser che viene confermato essere Death Stranding 2. «Non preoccuparti, BB», dice il trailer. E vediamo anche Sam decisamente invecchiato, con il ritorno di Norman Reedus nei suoi panni. Uno dei simboli dei giorni scorsi ci viene confermato essere Dawnbridge e da un lago di catrame spunta una nave volante che porta questo nome. Fragile dice a Sam che dovrà cominciare un nuovo viaggio.

Confermato che questo è il progetto con anche Elle Fanning. «Ci saremmo dovuti connettere?» si domanda il trailer.


Ore 03.09 – Kojima sale sul palco. Il gioco è proprio commercializzato come DS2, notiamo. «Non posso dire troppo» svela Kojima, che vuole che troviamo tutti i dettagli nel video come sempre. Penso che avrò parecchio da fare, sì.

Kojima svela di aver riscritto tutto il gioco dopo la pandemia, lo aveva già scritto prima. «Non volevo più predire il futuro, quindi ho riscritto tutto!» scherza. Ci conferma che sta lavorando a un altro titolo sperimentale e che ci sono anche altri «progetti visivi» in lavorazione.


Ore 03.12 – Lo show prosegue con EA che ci porta a vedere Immortals of Aveum, in arrivo nel 2023.


Ore 03.14 – Scopriamo chi vincerà il premio per la Miglior Narrativa, con la categoria ora sul palco. A trionfare è God of War: Ragnarok.


Ore 03.17 – Si continua con Tekken 8 che ci svela finalmente il suo attesissimo gameplay!


Ore 03.19 – Per la Miglior Art Direction, il premio va a Elden Ring.

Per il Miglior gioco VR/AR, a trionfare è Moss: Book II.

Per Miglior simulatore/strategico, la vittoria va invece a Mario + Rabbids: Sparks of Hope!

Per Miglior supporto della community va invece a Final Fantasy XIV, ormai meritatamente eterno.


Ore 03.20 – Vediamo un nuovo video per Nightingale.


Ore 03.26 – I leggendari Ken e Roberta Williams sono sul palco e presentano il vincitore nella categoria Games for Impact, che premia i giochi per il loro messaggio e l’impatto sul mondo reale.

A portare a casa questo premio è As Dusk Falls.


Ore 03.31 – È il momento di fissare l’appuntamento con Baldur’s Gate 3, che arriverà nella versione definitiva il prossimo mese di agosto. Viene anche confermata una ricca Collector’s Edition.


Ore 03.32 – Airship Syndicate svela un action RPG online incentrato sui personaggi, realizzato insieme a Digital Extremes. Sinceramente, il gioco sembra un po’ generico nello stile, ma come sapete chi vi scrive non è particolare cultrice di questo genere.

Si tratta di Wayfinder, che arriverà su PS5 e PS4, oltre che su PC.


Ore 03.35 – Un nuovo assaggio da quella cosa bella di Fire Emblem Engage, con un video che però è incentrato sul suo pass di espansioni – dove vediamo attingere direttamente dai roster dei precedenti titoli.


Ore 03.36 – Jenova Chen è sul palco. Thatgamecompany discute dell’importanza dei videogiochi che creano connessioni, compreso il concerto in-game che vedremo in Sky: Children of the Light.

Potrete accedere al concerto su qualsiasi piattaforma, gratis.


Ore 03.41 – Momento musicale per Diablo IV. Segue trailer che conferma il lancio il 6 giugno 2023. Il pre-order vi permette di accedere alla beta.


Ore 03.45 – Nella categoria Miglior sportivo/racing a vincere è Gran Turismo 7.

Per il Miglior multiplayer, porta a casa la statuetta è Splatoon 3!

Per il Miglior audio design, invece, il premio va a God of War: Ragnarok, che ha praticamente arraffato tutto.

Il Miglior content creator è invece Ludwig.

Il Gioco più atteso in vista del 2023 è invece The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom.


Ore 03.48 – Aloy e il suo Solcasole volano nel trailer che ci svela l’espansione di Horizon: Forbidden West. Ci troviamo parecchio a Ovest, arrivando fino a Hollywood: Horizon Forbidden West: Burning Shores è il nome di questo nuovo contenuto, che arriva il 19 aprile 2023.


Ore 03.50 – Gli attori di The Last of Us, sia videoludici che della serie TV, ci presentano il vincitore per il Miglior gioco action. A trionfare è Bayonetta 3.

A ritirare il premio è il presidente Doug Bowser, che ha letto un messaggio da PlatinumGames. Sono arrivati i ringraziamenti per i fan che hanno amato l’iconica protagonista fino a oggi e che continueranno ad amarla nel progetto inedito annunciato questa sera.


Ore 03.53 – Un annuncio direttamente dal Giappone, da Bandai Namco, che ha lavorato con Amazon Games per un multiplayer online sci-fi che arriverà il prossimo anno su PC e console next-gen. Si tratta di Blue Protocol, che vediamo in azione con un primo trailer.


Ore 03.55 – Un trailer carico di mostri, qualche scenario gotico e un po’ di gunplay ci porta a tu per tu con Remnant II. Potete vederlo di seguito.


Ore 03.57 – Splash Damage sfoggia un trailer per Transformers Reactivate – e la musica merita, noterete subito perché.


Ore 04.02 – Mentre in Europa il sole potrebbe cominciare a salutare con la manina, è il momento di una clip dal film di Super Mario.


Ore 04.07 – Dopo un siparietto a tema Muppets, imposto annualmente, si passa alla categoria Miglior musica e colonna sonora, portata a casa da God of War: Ragnarok.


Ore 04.09Dontonod (Life is Strange) ci svela un suo gioco di ruolo realizzato con Focus Entertainment. Si direbbe un’ambientazione a sfondo storico ma con elementi soprannaturali.

Il gioco è Banishers: Ghosts of New Eden. Arriverà alla fine del 2023.


Ore 04.18 – Dopo un po’ di chiacchiere e pubblicità, è il momento di Crash Bandicoot che è letteralmente sul palco mentre videochiama Tawna, Cortex e Dingodile.

Confermate le previsioni della vigilia, dal momento che vediamo un gioco rumble 3 v 3 in cui ce le daremo di santa ragione. Non è proprio come Crash Bash, dal momento che non si scorgono delle arene ristrette. Potremo essere i buoni o i cattivi. È Crash Team Rumble, arriva nel 2023 su console.


Ore 04.21 – Per la categoria Migliore innovazione per l’accessibilità porta a casa la statuetta God of War: Ragnarok. Vi ricordiamo la nostra intervista sul tema direttamente con Sony Santa Monica e Mila Pavlin, che è sul palco per ritirare questo premio.


Ore 04.23 – Tempo di un nuovo assaggio anche da The Lords of the Fallen, anche se non viene rivelato nessun altro dettaglio rispetto a quanto sapevamo già, ma vediamo un po’ di gameplay.


Ore 04.24 – 505 Games sul palco per presentare il criminoso Crime Boss che arriva il 28 marzo 2023 e ha nel cast Damion Potier e Kim Basinger, oltre a Danny Trejo e Danny Glover. È tutto incredibilmente sopra le righe, come dopotutto ci sta, per un gioco basato sul crimine.

E sì, c’è anche Chuck Norris con un calcio rotante!


Ore 04.27 – Per il Miglior gioco di ruolo a trionfare è Elden Ring.

Per il Miglior gioco votato dal pubblico nel Players Voice, il vincitore alla fine è Genshin Impact – anche dopo aver rimosso tutti i voti dei bot, assicura Keighley.

Tra i Miglior indie a vincere è Stray.

Per il Miglior action adventure, invece, la statuetta va a God of War: Ragnarok – ma lo sapevate già, vero?

Il Miglior gioco persistente è invece Final Fantasy XIV.


Ore 04.33 – Our body is ready for Reggie-Fils Aime che sale sul palco per presentare Miglior game direction. L’ex presidente di Nintendo of America sottolinea l’importanza di questo premio, in virtù della forza con cui i videogiochi spingono i loro limiti sempre più in là.

A trionfare è Elden Ring, con Hidetaka Miyazaki che sale sul palco a ritirare la statuetta. «È davvero un piacere ricevere un premio così meraviglioso» dichiara Miyazaki, «ne sono davvero onorato. Elden Ring è il più grande gioco a cui abbiamo mai lavorato» ricorda il director, attraverso un interprete, ringraziando chi ha reso possibile la riuscita del progetto.

«Di nuovo, grazie a tutti voi per il supporto».


Ore 04.37 – C’è ancora tempo per una world premiere, quella dell’espansione di Cyberpunk 2077: Phantom Liberty, dove partecipa anche Idris Elba. Confermata l’uscita nel 2023, ma niente data.


Ore 04.38 – Nuovo gioco da svelare, con un Keighley molto emozionato! Firmato da Bandai Namco, il teaser ci mostra un mondo letteralmente spazzato via dalla distruzione e dalle fiamme.

È Armored Core VI: Fires of Rubicon, il cui ritorno era stato promesso da From Software! Arriverà nel corso del 2023 su PC e console vecchie e nuove.


Ore 04.46 – È finalmente il momento di Naoki Yoshida, director di Final Fantasy XVI – oggi peraltro premiatissimo con il suo Final Fantasy XIV.

Yoshida-san ci presenta la world premiere del suo atteso nuovo videogioco. I toni sono epici come potreste immaginare – musica compresa – e sembra proprio che la guerra su vasta scala sarà al cuore del gioco. «Il destino è scritto nelle fiamme» ci ricorda il gioco, mentre le fiamme infernali di Ifrit avvolgono tutto, in attesa del lancio del 22 giugno prossimo!


Ore 04.49 – Josef Fares è sul palco per premiare il Miglior gioco dell’anno, passando il testimone dopo il trionfo di It Takes Two. Prima, però, il medley dell’orchestra, guidata da Lorne Balfe, per celebrare i nominati.

A conquistare la statuetta è Elden Ring! Dopo i tanti trionfi di God of War: Ragnarok in praticamente tutte le categorie, è il gioco di From a conquistare sia la miglior direction che il GOTY! È il secondo GOTY per Miyazaki, che aveva trionfato anche nel 2019 con Sekiro e che ringrazia anche George R. R. Martin per averlo aiutato a creare questo universo.

Miyazaki promette che, anche se è stato difficile, «voglio creare giochi anche più interessanti di questo». Viene confermato che ci sono anche tante cose in cantiere per Elden Ring e questo premio darà grande coraggio al team. Il grazie va anche ai fan, «creiamo questi giochi grazie a voi, grazie di cuore», chiude Miyazaki.


Ore 05.00 – Sì, doveva durare meno, ma lo show (dopo peraltro una interruzione da un misterioso invasore, pare) è ufficialmente terminato!