News 2 min

Suikoden è tornato per davvero, che ci crediate o no

La saga RPG di Konami, in un modo o nell'altro.

Oltre alle saghe di Metal Gear Solid, Silent Hill e Castlevania c’è un altro franchise parcheggiato da Konami ormai da tempo immemore ed è quello relativo alla saga di Suikoden.

Vero anche che titoli come Octopath Traveler hanno sicuramente avuto modo di appagare i fan degli RPG vecchia scuola, nonostante le vecchie serie non si dimenticano troppo facilmente.

Senza contare il successo della campagna Kickstarter di Eiyuden Chronicle Hundred Heroes, il gioco di ruolo che strizza l’occhio ai canoni classici del genere firmato proprio dagli autori dell’amato Suikoden.

La campagna di raccolta fondi ebbe un successo straordinario e riuscì a raccogliere una quantità di fondi record in poche ore, in modo da dare ufficialmente il via allo sviluppo.

 

Ora, come riportato da Kotaku, Genso Suikoden: Tsumugareshi Hyakunen no Toki – ossia Suikoden: Woven Web of the Centuries – è tornato interamente in lingua inglese.

Arrivato su PlayStation Portable all’inizio del 2012, si tratta dell’ultimo capitolo della serie di giochi di ruolo, nonostante non sia mai stato tradotto dal giapponese.

Nonostante Konami non stia progettando un ritorno del franchise molto presto, i fan occidentali possono ora finalmente giocare a Suikoden: Woven Web of the Centuries in una lingua comprensibile.

Il progetto nasce grazie a una collaborazione tra i traduttori tedeschi Twisted Phoenix Game Translation, la wiki non ufficiale di Suikoden Gensopedia, assieme un gruppo di fan hardcore conosciuti come Suikoden Revival Movement.

Secondo il sito ufficiale, Suikoden: Woven Web of the Centuries ha aggiunto circa 25.000 linee di dialogo, per un totale di 220.000 parole.

Questo include le traduzioni della grafica originale giapponese e le didascalie per le scene animate, per un risultato tutto sommato notevole.

Come tocco di classe, se avete già iniziato a giocare il gioco in lingua giapponese, il vostro file di salvataggio verrà “convertito” grazie alla patch in lingua inglese.

Se amate gli RPG classici, date un’occhiata anche alla nostra recensione di Bravely Default 2, disponibile da alcuni mesi per console Switch.

Ma non solo: avete visto il remake fatto in casa del leggendario Final Fantasy VI, davvero notevole (nonostante sia di fatto non ufficiale)?

Infine, avete letto anche che il leggendario creatore di Final Fantasy, Hironobu Sakaguchi, ha rivelato quale sarà il suo ultimo gioco prima del ritiro ufficiale dall’industria dei videogiochi?

Se siete innamorati di Suikoden abbiamo un’ottima notizia per voi, e il suo nome è Octopath Traveler.